Serie C, girone B: risultati e classifica

0
68



Rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria il Padova capolista nella 35ª giornata del gruppo B del campionato di Serie C, la formazione veneta viene fermata sull’1-1 nel posticipo contro l’Albinoleffe; un’occasione sprecata per i biancoscudati di Bisoli che subiscono la rete dello svantaggio segnata da Giorgione al 58’ prima di rimettere poi le cose in equilibrio grazie a Guidone al 72’. Il primo tempo termina senza alcuna emozione, nella ripresa la formazione di casa non riesce a sfruttare la grande occasione e domani potrebbe vedere la Reggiana più vicina in classifica a -5 punti. Sono ora 58 i punti della squadra di Bisoli mentre sale a 40 l’Albinoleffe che nella prossima gara incontrerà proprio la Reggiana. Appuntamento con la Fermana per il Padova. In giornata, ad aprire il 35º turno, è stato il pareggio tra Renate e Ravenna. 0-0 il risultato finale in una partita con poche emozioni: nel primo tempo il Ravenna soffre e il Renate si fa vedere di più mentre per quanto riguarda i secondi 45 minuti pochi sono gli spazi concessi dai giallorossi che alla fine meriterebbero anche qualcosa in più. L’equilibrio si mantiene però fino al 90’ con le due squadre divise da due punti: 41 quelli del Renate e 39 per i romagnoli. Altro pareggio per 1-1, poi, tra il Vicenza ultimo in classifica e il Pordenone; Ferrari prima e Burrai poi, la squadra di Lerda rimane anche in 10 al 28’ del primo tempo per l’espulsione di Bianchi. Così nel secondo tempo arriva il pareggio dei ragazzi di Rossitto che poi terminano il match premendo alla ricerca del vantaggio. Nulla di fatto comunque, un punto a testa che manda a 30 la squadra veneta e a 42 quella friulana.

Bel successo casalingo per la Sambenedettese contro il Teramo, un 2-0 firmato Rapisarda e Stanco che mandano così i rossoblù a quota 52 punti scavalcando momentaneamente al secondo posto la Reggiana. Resta a 33 la squadra di Palladini che subisce i due gol entrambi nel primo tempo e nella ripresa non riesce a cambiare le cose ma anzi subisce e rischia di chiudere la gara con un passivo ancora peggiore. La squadra di Capuano nel prossimo turno affronterà il Pordenone mentre gli avversari di giornata si fermeranno per un turno. Altro pareggio anche tra Gubbio e Triestina; la sfida del Barbetti viene decisa dalle reti di Casiraghi e Mensah. Il pareggio permette così alla Triestina di consolidare la sua posizione in zona play-off mentre Gubbio che sale a quota 33 sarà costretto a soffrire ancora per mantenere la categoria ed evitare anche i playout. Stesso risultato anche tra la FeralpiSalò e il Santarcangelo, Moroni rispondere a Guerra. Due le reti segnate entrambe nella ripresa e un pareggio giusto che premia il coraggio dei romagnoli che riescono a trovare il pareggio nei minuti finali. Gli ospiti salgono così a quota 33 mentre i padroni di casa non possono dirsi soddisfatti del risultato. Sono ora 46 i punti della formazione allenata da Domenico Toscano.

In attesa della gara che chiuderà la giornata in programma domani alle ore 20:45 tra la Reggiana e il Bassano, vittoria del Fano in casa contro il Mestre: bel successo dei granata firmato da Eklu al 39’, tre punti d’oro grazie ad un ottimo primo tempo che permette alla formazione di Oscar Brevi di passare sull’1-0 e di mantenere poi il gol di vantaggio. Gli uomini di Zironelli alzano il ritmo ma non riescono a rendersi pericolosi in zona tiro, il gol del primo tempo permette così al Fano di salire a quota 31 punti in campionato in attesa di affrontare nel prossimo turno la Triestina. Il Mestre si fermerà invece per un turno di riposo prima di tornare a giocare in casa contro il Santarcangelo e riprendere così il cammino che lo vede ora a quota 46 punti al quarto posto.



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.