Serie B Spezia, inibiti Chisoli e Micheli per violazione delle norme sull’immigrazione



LA SPEZIA – La Procura della Repubblica di La Spezia ha emesso “misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare imprese o uffici direttivi di imprese o persone giuridiche che svolgono attività sportiva calcistica, professionistica o dilettantistica” della durata di un anno per il presidente dello Spezia Stefano Chisoli e per l’amministratore delegato del club, Luigi Micheli. Il provvedimento è nato a seguito di un’indagine della Polizia in merito al passaggio di alcuni giocatori di nazionalità nigeriana dalla Football Academy di Abuja allo Spezia calcio. Secondo gli inquirenti, “Il complesso dell’attività investigativa ha messo in luce l’esistenza di un vero e proprio “sistema” finalizzato a far giungere e poi permanere in Italia giovani promettenti atleti minorenni, di nazionalità nigeriana, selezionati nella scuola calcio di Abuja“. Il tutto violando le norme sull’immigrazione.



Source link

condividilo nei tuoi social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.