Serie B, Foggia-Venezia 2-2: rimonta in extremis con Deli

0
59


Serie B

© Donato Fasano

Al quinto minuto di recupero i rossoneri centrano un pareggio incredibile dopo il doppio svantaggio 

Sullo stesso argomento

FOGGIA – Il Foggia centra un pareggio incredibile nell’anticipo della diciannovesima giornata di Serie B. I rossoneri hanno fermato il Venezia sul 2-2 dopo il doppio svantaggio con un finale da infarto perchè i gol di Beretta e Deli (al quinto minuto di recupero) hanno cancellato la doppietta di Zigoni. Le due matricole hanno una classifica opposta: l’undici di Stroppa esce dalla zona rossa (19 punti), mentre quello di Inzaghi vola a quota 28 punti, in piena zona playoff. 

FOGGIA-VENEZIA 2-2: NUMERI E STATISTICHE 

SUPER ZIGONI – Il Venezia parte fortissimo. E già al 5’ trova il vantaggio: perfetto l’uno-due tra Pinato e Falzerano, palla in mezzo al millimetro per Zigoni che non sbaglia di testa praticamente a porta vuota, 0-1. Gli ospiti insistono perché sfiorano il raddoppio al 18’: Pinato lancia Falzerano sul filo del fuorigioco, il tiro in diagonale però si perde sul fondo di un soffio. Il Foggia c’è e risponde senza trovare il punto del pareggio con Beretta e Chiricò. La ripresa vede l’undici di Inzaghi più in palla. Così, dopo due tentativi a vuoto, arriva il raddoppio al 54’: Pianto serve Zigoni, bravo a saltare Martinelli e quindi a beffare con una conclusione a giro Tarolli sul palo più lontano. Per l’attaccante si tratta del quinto gol stagionale (tutti realizzati in trasferta). Il Foggia attacca a testa bassa, il Venezia regge puntando sul contropiede. E i minuti passano tra fiammate che non spaventano più di tanto i due portieri.

LA RIMONTA – Nel finale le migliori occasioni capitano sui piedi di Zigoni (parata miracolosa di Tarolli) e di Falzerano che colpisce il palo a porta vuota di sinistro, ma a tre dal novantesimo Beretta riapre la partita con un tocco ravvicinato, 1-2. In pieno recupero Audero si salva con il petto uscendo a valanga sulla botta violentissima (ma centrale) di Floriano. All’ultimo respiro però ci pensa Deli a firmare il 2-2 sfruttando una spizzata aerea di Loiacono. Il pareggio non evita la pioggia di fischi scaricati dai tifosi del Foggia alla squadra di Stroppa che ha strappato un punto con un cuore grande così. Oltre ai fischi, anche applausi ai giocatori del Venezia dai supporters pugliesi. Dopo il triplice fischio nervosismo in campo e negli spogliatoi dove sono volate parole grosse e qualche spintone di troppo.     

CLASSIFICA SERIE B

 

 





Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO