Serie A, Sampdoria-Roma 1-1: apre Quagliarella su rigore, pareggia Dzeko nel recupero

25 Gennaio 2018
168 Views


Serie A

© LaPresse

Si è giocato il recupero della terza giornata di campionato rinviata per maltempo

Sullo stesso argomento

GENOVA – I riflettori erano tutti su di lui e alla fine Edin Dzeko ha giocato dal primo minuto, non la sua miglior partita forse, riuscendo comunque a trovare il gol che ha evitato alla Roma una sconfitta immeritata. Al Ferraris di Genova è terminato 1-1 il recupero della terza giornata del girone d’andata tra Sampdoria e Roma. Aveva aperto le marcature Quagliarella grazie a un calcio di rigore assegnato dal Var, ma quante proteste per un precedente fallo ai danni di Strootman non sanzionato da Orsato nonostante la segnalazione del guardalinee. Schick è entrato a mezz’ora dalla fine e ha offerto una buona prestazione. Da segnalare l’esordio in Serie A del giovane Mirko Antonucci, classe 1999. Dal suo piede è partito l’assist per il pareggio di Dzeko. Roma in lieve ripresa rispetto al disastroso secondo tempo di San Siro. Ma la vittoria manca da sei partite.

SCELTE – Il prato del Ferraris è in una condizione inaccettabile per una partita di Serie A. Di Francesco conferma le voci della vigilia e manda in campo Dzeko dal primo minuto. Con lui nel tridente ci sono Under a sinistra e Defrel a destra. La difesa è quella titolare, a centrocampo Pellegrini, Nainggolan e Strootman. Giampaolo sceglie una difesa a 4 con Ferrari e Silvestre centrali. In linea mediana Linetty, Torreira e Praet. Ramirez alle spalle di Quagliarella e Zapata. Meglio la Roma nei primi minuti, ordinata nel pressing, che riesce anche a mettere Dzeko in condizione di concludere in un paio di occasioni, respinte dalla difesa blucerchiata. Il bosniaco è nervoso e viene più volte richiamato da Orsato che al 16′ è costretto ad ammonirlo per un fallo su Torreira. Al 25′ la Roma sfiora il vantaggio: Pellegrini serve Nainggolan al limite dell’area piccola, il belga calcia disturbato da un difensore, trovando la pronta risposta di Viviano. 

Monchi: «Le offerte per Dzeko non sono interessanti»

VAR – La Sampdoria crea poco e si rende pericolosa soprattutto a causa delle disattenzioni della Roma che più di una volta perde il pallone durante la costruzione della manovra. Al 44′ l’episodio chiave: Ferrari stende Strootman sul limite corto dell’area, il guardalinee segnala l’intervento irregolare del difensore blucerchiato ma Orsato lascia correre. Sul capovolgimento di fronte Ramirez sulla sinistra scappa a Manolas e crossa in mezzo per Quagliarella ma Kolarov intercetta il pallone con la mano in maniera scoordinata. Non se ne accorge nessuno, nemmeno Quagliarella, ma il Var è attento e dopo le consultazioni di rito, tra le proteste dei romanisti, viene assegnato il calcio di rigore. Dagli undici metri Quagliarella non sbaglia. E’ il suo 16esimo gol. 

SCHICK E ANTONUCCI – Nessun cambio all’intervallo. Schick inizia il riscaldamento mentre l’avvio di ripresa della Roma è completamente anonimo e confuso. Al 62′ Alisson evita il raddoppio sulla punizione angolatissima di Caprari, entrato da pochi minuti al posto di Quagliarella. Al 64′ tocca a Schick che entra al posto di Defrel, al rientro, e va ad occupare la sua porzione di campo ma con una interpretazione diversa del ruolo. Ci prova Pellegrini da fuori, così come nel primo tempo, ma la sua conclusione esce di poco sul fondo. Schick si muove molto e dal suo piede partono buone idee purtroppo non raccolte dai compagni di reparto sempre un attimo in ritardo su ogni movimento. Al 73′ un esordio in casa romanista: esce il deludente Under, al suo posto la stella della Roma Primavera, Mirko Antonucci. La prima palla toccata dal giovane attaccante poteva trasformarsi in un sogno. Ma non è periodo di favole per la Roma e la sua deviazione a un metro dalla linea di porta è sporca e si perde sul fondo.

Entra anche Gerson al posto di Pellegrini. Nella Samp si fa male Praet sostituito da Barreto, mentre precedentemente Giampaolo aveva richiamato Strinic mandando in campo Murru. Assalto finale della Roma: Florenzi ci prova in tutti i modi, Antonucci lotta su ogni pallone, Schick si fa vedere e inventa. Al 91′ il pareggio: pennellata di Antonucci da sinistra per la testa di Dzeko che stavolta non può sbagliare. L’ultimo brivido è per la Roma che regala due punizioni dal limite alla Sampdoria, ma la mira di Ramirez non è quella giusta. Finisce 1-1. Domenica si replica all’Olimpico, per la partita del girone di ritorno. Classifica della Serie A riallineata dopo i due recuperi di oggi. Roma a 41 punti in quinta posizione, Samp sesta a 34. 

Sampdoria-Roma 1-1: cronaca, statistiche, tabellino





Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.