Serie A, Roma-Cagliari 1-0: decide Fazio al 94′

0
114


Serie A

© ANSA

La squadra di Di Francesco fatica, ma riesce a sbloccarla nel finale. Perotti sbaglia un rigore

Sullo stesso argomento

ROMA – Tutto sembrava portare al secondo 0-0 consecutivo della Roma. Dopo quello con il Chievo, un’altra delusione. Ma al 94′ Fazio regala alla squadra di Di Francesco l’1-0 e tre punti d’oro, che le permettono di di rosicchiare tre punti all’Inter e di preparare al meglio il big match della settimana prossima contro la Juve. È stata una brutta Roma: lenta nella manovra, prevedibile. Quasi mai pericolosa, nonostante il tridente Schick-Dzeko-Perotti. E’ stata anche imprecisa, con Cragno che ha neutralizzato un rigore dello specialista Perotti. Però è una squadra che ha orgoglio, determinazione e un carattere che cresce. Oggi è bastato, ma Di Francesco, se vuole rimanere nella zona alta della classifica, deve mettere a punto i movimenti offensivi, dopo aver fatto metabolizzare bene quelli difensivi. 

ROMA LENTA – Primo tempo deludente della Roma, soprattutto dal punto di vista offensivo. Nonostante, sulla carta, il potenziale d’attacco sia elevato con Schick, Dzeko, Perotti (oltre a Nainggolan e Pellegrini, spesso in proiezione offensiva), la squadra di Di Francesco fatica a tirare in porta. Colpa soprattutto di un giro palla lento e spesso anche impreciso. Oltre ad un paio di conclusioni da fuori di Nainggolan, zero emozioni. Ottima la prima parte di partita del Cagliari, messo bene in campo e a tratti anche coraggioso nel pressing alto. 

PEROTTI SBAGLIA, FAZIO NO – Inizio di ripresa boom. Dzeko cade in area dopo un intervento di Cragno in uscita. L’arbitro ammonisce Dzeko per simulazione. Poi si consulta con il Var e sceglie di guardare il video dell’azione. Decisione iniziale rivista: è calcio di rigore. Cragno però è bravissimo nel neutralizzare il penalty dello specialista Perotti. Di Francesco decide al 72′ di cambiare: fuori Pellegrini, dentro El Shaarawy per una Roma super offensiva. Non basta, entra anche Strootman per Nainggolan. Poi anche Under per Schick. Il finale è emozionante. La Roma attacca più con il cuore che con la testa. Al 94′ punizione di Kolarov: palla forte dentro l’area, mischia, sbuca Fazio che la mette dentro. Per sicurezza l’arbitro Damato decide ancora una volta di vedere le immagini, tenendo in sospeso uno stadio intero. La decisione fa esultare, di nuovo, l’Olimpico: è gol. Finisce 1-0.

TABELLINO E STATISTICHE





Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO