Serie A, effetto VAR: ha aiutato quasi tutti. Ma Doveri…

9 Gennaio 2018
195 Views



Serie A

Durante le prime 20 giornate di campionato gli interventi corretti sono stati 58 su 84. Andiamoli a vedere

ROMA – Serve tempo, a tutti. A chi va in campo, per ripensare un modo di arbitrare che ha interiorizzato sin dall’inizio della propria carriera, praticamente da adolescente, il che vuol dire anche vent’anni o più; a chi va al video, per acquisire sempre più confidenza con la tecnologia portando nel box la sua esperienza di campo; a chi aspetta, tra panchina e spalti, con pazienza e speranza che la decisione presa sia davvero quella giusta (o quella più favorevole?). Serve soprattutto armonia e uniformità nell’applicazione del protocollo.

Magari con uno scatto in avanti sul piano della comunicazione per fare capire subito a tutti, squadre e spettatori, cosa sta accadendo. Ma certo, i numeri parlano chiaro: tolte poche eccezioni, nel saldo tra decisioni corrette e sbagliate prese grazie (o a causa) all’ausilio del Var, beh quasi tutti gli arbitri hanno un saldo positivo. Italia avanti nella speri mentazione: a Coverciano il raduno degli arbitri per Russia 2018 con sala Var.

BILANCIO – Nelle prime 20 giornate di campionato, abbiamo contato 58 decisioni giuste prese con l’ausilio delle immagini, nel senso più ampio, a prescindere che il direttore di gara sia andato a vedere con i proprio occhi o meno, contro le 26 decisioni sbagliate prese pur potendo avvalersi del supporto tecnologico. Un rapporto di due a uno, sicuramente migliorabile, che comunque deve far riflettere: nel 66% delle situazioni dubbie, dal Var è arrivato un assist a chi era in campo a fischiare evitando un errore. «È positivo che si discuta del Var, vuol dire che piace. Il Var funziona ma si può migliorare. È uno strumento che dà giustizia. Bisogna applicare alla lettera il protocollo. Cosa c’è di negativo? Che ne parliamo troppo. Purtroppo l’errore ci sta sempre ma lasciamo lavorare gli arbitri. Grazie al Var l’arbitro scende in campo molto più tranquillo psicologicamente», ha commentato ieri il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi.

Andiamo a vedere il saldo VAR >>





Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.