Sartore la sblocca ma Curiale pareggia: è 1-1 tra Catania e Matera

0
159



Bella partita al Massimino questa sera tra due squadre che hanno giocato con grande intensità per quasi tutti i 90’. Alla fine Catania e Matera hanno chiuso sull’1-1 ma chi ha assistito al match si è anche goduto uno spettacolo di buon livello per la Serie C. Certo il pareggio frena il Catania in chiave promozione visto la giornata favorevole con i pareggi di Lecce e Trapani ma comunque la prova della compagine etnea è stata buona. E’ mancata solo la lucidità negli ultimi sedici metri agli etnei ma Lucarelli può essere soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi. Sorride anche il Matera di Auteri per il punto portato via dal Massimino con uno Strambelli molto incisivo. Unica nota negativa per i rossoazzurri gli infortuni a Russotto e Lodi.


ANALISI E CRONACA – Ha adottato il 4-3-3 il tecnico del Catania, Lucarelli per piegare il Matera. Il tecnico Auteri della squadra avversaria invece non ha piazzato nessun attaccate in posizione centrale liberando gli incursori Strambelli, Giovinco e Sartore. Mossa che è stata perfetta avendo trovato in Strambelli un elemento pericoloso per la porta di Pisseri. Match che si è acceso subito con il Catania che ha avuto delle buone accelerazioni. Russotto ha avuto la palla del vantaggio ma ha sprecato e poi ancora i padroni di casa pericolosi con Curiale che ha trovato il gol viziato però da una posizione di fuori gioco. Ritmi sempre alti nei primi 30 minuti con i due portieri che non hanno fatto gli straordinari ma si sono sempre fatti trovare pronti nelle occasioni in cui sono arrivati alla conclusione le punte avversarie. Strambelli molto attivo ha sfiorato il gol in due circostanze, ma anche il Catania è stato pericoloso con Russotto e Caccetta. L’infortunio al fantasista etneo numero 7, ha costretto Lucarelli a dover ricorrere al cambio con Fornito. Una mossa che però non ha modificato quasi nulla nello scacchiere base con Mazzarani solo spostato in avanti nel trio d’attacco. Lo 0-0 del primo tempo è stato comunque giusto per quello che si è visto in campo con due squadre molto attente in difesa e forse poco precise in avanti. Nella ripresa l’errore abbastanza grave di Di Grazia, che è stato precipitoso nel calciare da ottima posizione, non ha permesso al Catania di passare in vantaggio. Due squadre comunque che si sono subito affrontate a viso aperto. Il gol era nell’aria e così con Sartore il Matera ha sbloccato il match in una delle poche incertezze del portiere etneo. Atteggiamento tattico del Catania che è mutato con l’inserimento di Ripa e Semenzato al posto di Mazzarani e Esposito.  Matera che ha messo alle corde il Catania dopo la rete del vantaggio. Un palo ha salvato Pisseri. Un episodio ha riportato in equilibrio il match. Curiale infatti ha approfittato di un doppio errore difensivo di De Falco e De Franco per battere Tonti. Lucarelli ha mutato il modulo con Rossetti in campo a 10’ dalla fine. Dal 4-3-3 al 4-4-2. Il pareggio trovato da Curiale ha reso ancora più interessante il match che nel finale ha regalato alcune emozioni anche se per imprecisione e sfortuna il punteggio non è più mutato. Un pareggio che non scontenta nessuno ma non rende felice il Catania che frena per la rincorsa al Lecce anche se resta a ridosso delle prime posizioni.


CATANIA-MATERA 1-1


MARCATORI: 57′ Sartore, 70′ Curiale


CATANIA (4-3-3): 12 Pisseri; 21 Esposito (dal 57′ Semenzato), 4 Aya, 26 Bogdan (dal 79′ Tedeschi), 15 Marchese; 8 Caccetta, 10 Lodi, 32 Mazzarani (dal 57′ Ripa), 23 Di Grazia (dal 79′ Rossetti), 11 Curiale, 7 Russotto (dal 41′ Fornito). A disposizione: 22 Martinez, 33 Lovric, 19 Manneh, 17 Bucolo, 27 Biagianti, 35 Ze Turbo. Allenatore: Lucarelli.


MATERA (3-4-3): 22 Tonti; 8 Salandria, 5 Scognamillo, 28 De Franco, 17 Sernicola, 27 Casoli, 14 De Falco, 23 Urso;  10 Strambelli (dal 86′ Maimone), 11 Giovinco (dal 71′ Dugandzic), 7 Sartore (dal 67′ Corado). A disposizione: 1 Golubovic, 12 Mittica, 16 Dammacco. Allenatore: Auteri.


ARBITRO: Perotti della sezione Aia di Legnano



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO