Sarajevo-Atalanta 0-8. Doppietta di Gomez e tripletta di Barrow. GOL e HIGHLIGHTS



L’obiettivo era vincere, ma l’Atalanta ha stravinto contro il Sarajevo. E ha convinto chiunque. E’ finita 8-0, con un risultato più che tennistico che non ha lasciato scampo ai padroni di casa, travolti dalla supremazia dei bergamaschi. Gasperini vola al terzo turno preliminiare e continua a sognare l’Europa: il 9 agosto affronterà gli israeliani dell’Hapoel Haifa che hanno vinto 1-0 fuori casa contro l’Hafnarfjordur dopo l’1-1 dell’andata.

L’Atalanta sblocca la partita al 4′: corner di Gomez e colpo di testa di Palomino che fa sorridere Gasperini. Ma è soltanto l’inizio. Infatti, il Papu Gomez raddoppia con una magia al 15′: gran destro dalla distanza e gol del 2-0. A Sarajevo non c’è spazio per la noia e, forse, neanche per le idee della squadra di casa. L’Atalanta non concede nulla, attacca in continuazione e gestisce al meglio la partita. Al 18′ segna anche Masiello. Sugli sviluppi di un corner, Gomez mette la palla al centro, la difesa di casa la consegna a Barrow che serve il difensore, bravo a calare il tris. A Sarajevo si balla la Papu dance con i quattro gol segnati dall’Atalanta in 28 minuti. Dopo la perla confezionata al 15′, Gomez ci riprova e ci riesce: gol con l’esterno che va a finire all’incrocio dei pali e gara totalmente a senso unico. Poco dopo, assist da calcio d’angolo di Gomez, mischia in area con Ahmetovic che prova ad anticipare Palomino, ma spiazza il proprio portiere, segnando un autogol. E nel secondo tempo il copione non cambia. Possesso palla totalmente a favore della formazione ospite che gioca a tennis e allunga ulteriormente il passo. Segna Barrow, con una tripletta: prima al 51′, con una semi rovesciata sfruttando la complicità di Pavlovic. E poi al 70′, servito da Zapata, beffa ancora il portiere del Sarajevo. Ma non è ancora contento: l’attaccante dell’Atalanta segna l’ottavo gol ed entra nella storia. Finisce così: l’Atalanta travolge il Sarajevo 8-0.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.