Roma, Pallotta: «Non puoi essere un marchio globale senza avere uno stadio di proprietà»

11 Gennaio 2018
209 Views


Roma

Il presidente del club giallorosso è a Londra per partecipare al convegno “Leaders in Sport”

ROMA – In attesa dell’incontro previsto a Londra un summit della Roma tra Pallotta, Monchi e altri dirigenti giallorossi per fare il punto sul mercato, il numero uno del club ha partecipato al convegno “Leaders in Sport” nella capitale inglese, incontro nel quale ha espresso le sue opinioni sul nuovo stadio: «Non puoi essere un marchio globale senza avere uno stadio di proprietà. Tutti a Roma vogliono questo stadio, eccetto forse i tifosi della Lazio…ma dovranno giocarci una partita a stagione. Fino a cinque anni fa pensavo che il calcio fosse un gioco orribile, adesso non posso farne a meno, ci vado fuori di testa, mi fa impazzire. Sarà un nuovo Colosseo, 55mila posti a sedere sempre esauriti, con il riconoscimento facciale per entrare».

Seguono aggiornamenti





Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.