Real-Juve, Busacca: “L’arbitro è come un portiere. A volte bisogna decidere senza vedere”



Le polemiche post Real Madrid-Juventus cominciano a scemare, così come la delusione della Juventus che ha ritrovato il sorriso battendo la Samp allo Stadium e allungando in testa alla classifica. Sulla direzione di Michael Oliver è tornato a parlare invece Massimo Busacca, responsabile degli arbitri della FIFA. L’ex fischietto svizzero ha espresso il proprio punto di vista sulla vicenda, assolvendo il direttore di gara inglese: “L’arbitro è come un portiere, che è chiamato a decidere in una frazione di secondo e non può permettersi di pensare a tante cose. Io nella mia carriera ho sempre dovuto decidere in una frazione di secondo, non avevo tempo di pensare a dov’ero e a quanto successo prima. E’ come per i portieri: devi parare con l’istinto senza pensarci. Dobbiamo essere concentrati sulla decisione del momento, che è già difficile da prendere. Chiaro che, se avessimo a disposizione dieci minuti, potremmo anche pensare ad altre cose, ma neanche un dottore decide in meno di un secondo. A volte dobbiamo decidere anche senza vedere”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.