Probabili formazioni Serie A, così in campo per la 25a giornata

16 Febbraio 2018
230 Views



La 25^ giornata di campionato partirà sabato alle 15 con Udinese-Roma e si concluderà lunedì sera con la Lazio che ospiterà il Verona. Nel mezzo tanti incroci interessanti: il Napoli capolista ha un impegno non proibitivo contro la Spal e saprà già il risultato del derby di Torino. Le milanesi incrociano le genovesi. Milan senza Kessié, Inter senza Miranda e con Icardi ancora in dubbio. Altro derby in programma è quello tra Bologna e Sassuolo, entrambe alla ricerca di punti preziosi. Ultimissima spiaggia per il Benevento che sarà impegnato contro il Crotone.

 

UDINESE-ROMA, sabato ore 15:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Udinese: provato Perica

Una lesione muscolare costringerà Kevin Lasagna a saltare l’impegno contro la Roma. L’attaccante ne avrà per almeno un mese. Oddo ha provato a lungo Perica che al momento è in vantaggio su Maxi Lopez. Adnan torna a disposizione e di candida per una maglia da titolare. In difesa rientra Danilo dopo il turno di squalifica.

Roma: Under verso la conferma

Pellegrini e Nainggolan hanno scontato il turno di stop e Di Francesco può rilanciarli dal primo minuto. Il terzino romanista pare orientato a continuare con il 4-2-3-1 che vedrà esterno destro Under, grande protagonista nelle ultime due uscite. Con Nainggolan dietro a Dzeko, potrebbe non esserci posto nell’XI titolare per Diego Perotti. Il favorito infatti pare essere El Shaarawy.

CHIEVO-CAGLIARI, sabato ore 18:00 (SKY SUPER CALCIO HD)

Chievo: Maran con un’unica punta?

In casa Chievo c’è da invertire un pesante trend negativo in fatto di risultati. Cacciatore, con tutta probabilità, tornerà dal 1′ così come Castro. La novità potrebbe essere quella di un sistema con il solo Inglese come terminale offensivo. La punta di gialloblù non è al meglio ma proverà a stringere i denti. Sulla sinistra duello Gobbi-Jaroszynski.

Cagliari: Cigarini verso il forfait

Diego Lopez potrebbe dover rinunciare a Luca Cigarini, uscito malconcio nell’ultimo turno di campionato. A centrocampo potrebbe quindi scalare Joao Pedro con Ionita nel mezzo. A destra dovrebbe riprendersi una maglia da titolare Faragò. In attacco favorito il duo Farias-Pavoletti.

GENOA-INTER, sabato ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Genoa: A rischio Taarabt e Galabinov

In infermeria restano Izzo, Rossi e Veloso ma sia Taarabt che Galabinov potrebbero non farcela per la sfida contro l’Inter. In difesa ci sarà ancora Biraschi mentre Pedro Pereira non dovrebbe essere scalzato dal rientrante Rosi. In attacco, al fianco di Pandev, possibile quindi una chance per Lapadula. A meno che Galabinov non recuperi. Il bulgaro è costantemente monitorato.

Inter: Out Miranda, c’è Lisandro

Dopo aver giocato uno spezzone contro il Bologna, Lisandro Lopez dovrebbe fare il proprio esordio dal 1′ nella trasferta di Genova. Miranda infatti è ai box ed è lui il candidato numero 1 per affiancare Skriniar. Perisic e Icardi restano in dubbio. Per il capitano nerazzurro sarebbe la terza gara di fila saltata. In caso di forfait pronti Eder e Candreva. Sulla destra infatti Karamoh va verso la conferma dopo la rete di domenica scorsa.

TORINO-JUVENTUS, domenica ore 12:30 (SKY SUPER CALCIO HD)

Torino: due dubbi di formazione

Mazzarri ha di fatto tutta la rosa a disposizione visto che anche Lyanco è uscito dall’infermeria. Contro la Juventus là davanti ci saranno ancora Iago, Belotti e Niang. I dubbi di formazione del tecnico granata riguardano la fascia sinistra di difesa con Molinaro che se la gioca con Ansaldi e il settore destro del centrocampo: Obi infatti è favorito ma Acquah, che ha scontato il turno di squalifica, si candida per tornare ad essere titolare.

Juventus: torna Dybala

Dopo il pareggio in Champions ecco il derby. Allegri riabbraccia Dybala che però partirà quasi sicuramente dalla panchina. Lichtsteiner e Barzagli non sono al meglio mentre Khedira e Mandzukic si sono allenati col gruppo. Nulla di grave quindi per il croato e il tedesco che puntano ad essere nell’XI titolare. Nel 4-3-3 bianconero solito ballottaggio Douglas Costa-Bernardeschi.

BENEVENTO-CROTONE, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 3 HD)

Benevento: prima da titolare per Sagna?

L’esordio in Serie A di Sagna era arrivato contro la Roma al minuto 73. Ora però il francese punta a far parte dell’XI titolare che affronterà il Crotone in una gara delicatissima. In difesa quindi rischia il posto Letizia, sempre che De Zerbi continui con il 4-2-3-1 (o 4-1-4-1). Da valutare Cataldi mentre in attacco è duello aperto tra Coda e Brignola.

Crotone: Torna Ricci, Sampirisi in forse

Pochi cambi per Walter Zenga che però riavrà a disposizione Ricci. Sempre in attacco è out Stoian per un problema muscolare. Sampirisi è ancora alle prese con la frattura allo zigomo ma dovrebbe rientrare nei convocati con Faroni che però sarà titolare a destra. Budimir è leggermente favorito per partire dall’inizio. Il sacrificato potrebbe essere Nalini.

BOLOGNA-SASSUOLO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Bologna: Donadoni ha tre squalificati

Contro il Sassuolo mancheranno Palacio, Mbaye e Masina. Di certo non assenze da poco per Roberto Donadoni che sulle corsie esterne potrebbe rilanciare Krafth a destra e Torosidis a sinistra. Il piano B prevede invece il dirottamento in fascia di un centrale. Davanti occhio alla possibile sorpresa Avenatti che ha più di una chance per partire dall’inizio. Il ballottaggio è con Destro. Orsolini e di Francesco invece non dovrebbero avere grossi problemi di ‘titolarità’.

Sassuolo: Iachini non cambia

La striscia di gare senza vittoria è giunta a 6 e l’imperativo è quello di non fallire nel derby contro il Bologna. La formazione vista domenica scorsa nello 0-0 contro il Cagliari potrebbe essere riproposta. Per ora Lemos non dovrebbe inisidiare Goldaniga. A centrocampo il blocco Missiroli-Magnanelli-Duncan non pare poter essere modificato mentre in attacco Matri e Ragusa ci provano; ma scalzare Babacar e Politano appare dura.

NAPOLI-SPAL, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Napoli: tornano i titolarissimi

Dopo il KO in Europa League contro il Lispia, Sarri e i suoi si concentrano sul campionato. Rispetto all’andata dei sedicesimi di finale torneranno nell’XI titolare i soliti noti. Al centro della difesa ci sarà regolarmente Albiol. A centrocampo potrebbe rischiare solo Hamsik. Il capitano, schierato dall’inizio contro il Lipsia  nonostante non fosse al meglio, potrebbe anche riposare o avere un minutaggio ristretto. Pronto nel caso Zielinski. A completare la mediana ci saranno Allan e Jorginho.

Spal: Costa per Mattiello

Semplici non avrà a disposizione lo squalificato Mattiello. Al suo posto favorito Costa che ad inizio stagione era sempre in ballottaggio con il compagno salvo poi perdere spesso la maglia da titolare in favore del 22enne in prestito dall’Atalanta. Everton Luiz potrebbe essere confermato in mezzo al campo. Kurtic quindi dovrebbe essere il trequartista di supporto. In difesa monitorate le condizioni di Cionek che vorrebbe rientrare.

ATALANTA-FIORENTINA, domenica ore 18:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Atalanta: Gomez torna a riposo?

Contro il Borussia Dortmund Gasperini aveva rinunciato all’attaccante fisico: Petagna e Cornelius erano rimasti fuori dall’XI titolare e il duo in attacco era formato da Gomez e Ilicic. Il ‘Papu’ però potrebbe tornare a riposare. Nelle ultime settimane non era al meglio. Gasperini ha sempre detto che a uno come lui non serve molto tempo per tornare al 100% ma settimana prossima c’è il ritorno di Europa League. E questo discorso vale anche per Caldara. Davanti duello Petagna-Cornelius con il primo in leggero vantaggio.

Fiorentina: Laurini non migliora

Pioli rischia di dover fare a meno ancora di Laurini. In difesa si candida quindi Bruno Gaspar che lotta per una maglia da titolare con Milenkovic che era partito titolare contro la Juventus. La mossa si era rilevata azzeccata ma l’assenza di Gaspar era dovuta alla pericoloistà di Mandzukic. Possibile quindi  che il portoghese torni dall’inizio. L’altro dubbio riguarda Thereau con Pioli che potrebbe preferirgli di nuovo Gil Dias.

MILAN-SAMPDORIA, domenica ore 20:45 (SKY CALCIO 1 HD)

Milan: tutto quasi uguale

Gattuso non potrà schierare il solito Milan che, nelle ultime uscite, ha sempre vissuto del ballottaggio tra le punte prima che Kalinic si fermasse. Contro la Sampdoria però mancherà lo squalificato Kessié e sarà un’assenza pesante visto che i rossoneri non hanno qualcuno che faccia le due fasi con la stessa intensità dell’ex Atalanta. Il duello per sostituirlo è tra Locatelli e Montolivo. Davanti invece ci dovrebbeessere ancora Cutrone. In difesa rientra Calabria.

Sampdoria: torna Ramirez

Assente per squalifica nell’ultimo turno di campionato, Gaston Ramirez è pronto per tornare titolare dietro alla coppia Quagliarella-Zapata. L’unico dubbio di mister Giampaolo pare essere quello sulla corsia difensiva di sinistra. Murru potrebbe essere ancora proposto nella formazione titolare, con buona pace di Strinic che prova, al momento senza successo, a tornare nell’XI di partenza.

LAZIO-VERONA, lunedì ore 20:45 (SKY SUPER CALCIO HD)

Lazio: Dubbio in mezzo al campo

La gara persa contro la Steaua in Europa League ha visto Inzaghi far tirare il fiato a qualcuno ma non solo. In vista della gara contro il Verona, il tecnico biancoceleste dovrà sostituire Lucas Leiva in mezzo al campo. L’argentino è squalificato e Murgia, titolare giovedì sera, potrebbe aver rimesso minuti nelle gambe in previsione di una maglia da titolare lunedì. Stesso discorso in difesa per Bastos, favorito per affiancare de Vrij e Radu.

Verona: Ferrari potrebbe non farcela

Pecchia non dovrebbe stravolgere l’XI titolare. Il suo Verona affronterà una Lazio che non vince da un bel po’ e l’attenzione difensiva dovrà essere gioco forza altissima. Ferrari però rischia grosso ed è in forte dubbio. Romulo potrebbe quindi abbassarsi in difesa oppure Pecchia potrebbe decidere di spostare in fascia un centrale per bloccare meglio le iniziative della catena di sinistra laziale. Davanti vanno verso la conferma Kean, Matos e Pektovic.



Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment