Playoff Serie C, risultati e verdetti del secondo turno

0
91



Sono arrivati i verdetti anche dal secondo turno dei playoff di serie C, sei gare giocate quest’oggi e alcune sorprese che hanno visto coinvolte le favorite. Nel primo match in programma il Monza è stato eliminato dal Piacenza. La squadra guidata da Franzini ha segnato il gol del vantaggio al 3’ con Pesenti e si è immediatamente portata avanti, il Monza cresce nel corso della prima frazione ma non riesce a creare occasioni da gioco veramente pericolose che possano preoccupare il Piacenza che continua così nella sua gestione. Nella ripresa la formazione ospite resta prima in 10 e poi in 9, espulsi Della Latta e Taugourdeau. Nonostante la doppia inferiorità numerica nemmeno nei minuti di recupero la squadra di casa riesce a pareggiare lo svantaggio e a proseguire la sua avventura ai play-off. E’ quindi il Piacenza ad accedere al primo turno nazionale, il Monza termina così la sua ottima stagione dopo la promozione dalla Serie D di un anno fa. Nelle gare in programma alle 20:30 poi la Juve Stabia ha sconfitto con un pirotecnico 4-3 la Virtus Francavilla, la squadra di Gaetano D’Agostino è stata così eliminata. Per quanto riguarda la formazione gialloblù a segno sono andati Melara, Canotto, Berardi e Paponi. Di Partipilo (autore di una doppietta) e Prestia le reti della squadra ospite che non è comunque riuscita a rimettere le cose in parità e ha così concluso la sua stagione. Già tre le reti nel corso di un primo tempo che ha visto la formazione campana partire al massimo e portarsi sul doppio vantaggio. La Virtus però non molla e anche nella ripresa prosegue nella sua gara caparbia che non le consente comunque di avanzare al turno successivo. Nonostante la gara in bilico la Juve Stabia riesce a proseguire la sua corsa in attesa di tornare in campo domenica.

Successo anche della Reggiana in casa contro il Bassano, nel primo tempo gli ospiti dominano la partita e centrano per due volte il palo senza riuscire però a passare in vantaggio. La ripresa è altrettanto bella e si apre con la rete di Cesarini che porta avanti la formazione emiliana guidata da Eberini. La Reggiana passa così ai play-off nazionali come testa di serie a causa dell’eliminazione del Monza e per questo motivo tornerà così in campo domenica in trasferta per la gara di andata nel doppio confronto in calendario. Il Bassano nella ripresa colpisce un altro palo ma non riesce a pareggiare il vantaggio di una Reggiana più cinica e fortunata, capace di segnare alla prima occasione e mantenere il vantaggio fino al 90’. L’Albinoleffe cade in casa contro la FeralpiSalò e chiude così la sua stagione: a decidere il match una rete di Staiti segnata al 32’. Il primo tempo è equilibrato e il gol della Feralpi è bellissimo, la squadra di Toscano riesce poi a mantenere il vantaggio anche nella ripresa quando l’Albinoleffe rimane anche in 10 al 90’. Una vittoria di misura che basta a superare la seconda fase dei play-off, appuntamento ora per l’andata degli ottavi il 20 maggio mentre il ritorno si giocherà il 26. Rimane l’amaro in bocca ai bergamaschi che dopo un primo tempo sottotono non sono riusciti a gestire la frenesia nella ripresa e hanno così visto spegnersi le speranze di promozione in serie B.

Si fermano anche i sogni della Carrarese, sconfitta fuori casa dalla Viterbese per 2-1. Ad aprire i giochi è la rete di Jefferson al 2’ del primo tempo; nella prima frazione di gara Baldini cerca di correre ai ripari con alcuni cambi ma a inizio di secondo tempo Di Paolantonio segna anche il gol del doppio vantaggio prima che Murolo riapra i giochi al 57’. Il pareggio cercato e sperato dai toscani non arriva e la difesa della Viterbese anche nei minuti finali riesce a gestire il vantaggio e ad approdare così alla fase successiva che la vedrà nuovamente in campo domenica 20 maggio e mercoledì 23. L’ottima stagione della Carrarese si chiude così in attesa di ripartire nell’annata successiva con ambizioni ancora maggiori. A completare la serata il pareggio tra Cosenza e Casertana che premia la squadra di Occhiuzzi che si era qualificata ai play-off con una posizione di classifica migliore nel corso della regular season. Il risultato si sblocca subito con Tutino che porta così avanti la squadra di casa, la formazione di D’Angelo pareggia al 13’ con Finizio che rimette immediatamente le cose in parità in un primo tempo in equilibrio e con il giusto risultato di 1-1. Nella ripresa la Casertana tenta il forcing finale soprattutto nei gli ultimi minuti della partita ma Rainone si fa espellere e così a festeggiare è il Cosenza. Si ferma la corsa dei campani mentre domani i rossoblù conosceranno il nome del prossimo avversario.



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO