Pisa, trattativa cessione: Corrado e Petroni a suon di comunicati

0
160

Non sembra trovare pace la trattativa per la cessione del Pisa: Corrado e Petroni si parlano tramite comunicati, c’è fretta di chiudere.

Corre alta la tensione tra Petroni e Corrado, protagonisti della trattativa per la cessione del Pisa che, dopo un periodo infinito, non pare ancora volgere al termine. “E’ una situazione paradossale, è la prima volta in cui il venditore non pare avere fretta di concludere la cessione“, ha dichiarato Corrado a ‘Radio Deejay’. Poco dopo è arrivata la replica dei Petroni, con un comunicato ufficiale della ‘Carrara Holding’: “Con riferimento alle preoccupazioni espresse dal Dr. Corrado facciamo presente che, come concordato dall’avv. Placanica con il presidente Abodi, l’avv. Comito, il legale civilista di nostra fiducia che ha seguito anche l’ipotesi Dana, attendeva una chiamata dall’avvocato di Magico srl ieri pomeriggio, una chiamata che non è arrivata. Confermiamo che da parte nostra vi è la più totale disponibilità per dare immediata attuazione a quanto previsto nella accettazione sottoscritta e pubblicata dai media ed a tal fine lunedì 12 dicembre alle h:17,30, come concordato con il sindaco unico dr. Moretti ed anticipato al presidente Abodi, è stata convocata l’assemblea per l’approvazione del bilancio“. A questo nota ne ha fatto seguito un’altra, emessa da Corrado, per Magico S.r.l.: “Magico s.r.l. intende precisare di aver ricevuto solo oggi nel primo pomeriggio il contatto dell’avv. Comito, legale della società Carrara Holding, e di essersi immediatamente messa in contatto con lo stesso tramite il proprio legale. Magico S.r.l. desidera inoltre chiarire che le preoccupazioni espresse dal dr. Corrado sono legate ai ristretti tempi a disposizione per la formalizzazione, da parte di Carrara Holding, di tutti gli adempimenti, oltre alla approvazione del bilancio al 30/6/16, propedeutici alla firma del contratto“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO