Palermo, De Zerbi chiamato all’impresa: le idee del tecnico e la nuova squadra

3 Settembre 2016
324 Views

Ribaltone in casa Palermo, dopo la rescissione del contratto con Ballardini il presidente Zamparini ha deciso di affidare la panchina a De Zerbi.

Caos Palermo. Dopo due partite del campionato di Serie A la situazione in casa Palermo è già delicata, il presidente Zamparini si è trovato subito costretto a reperire un nuovo allenatore. E questa volta non per volontà sua. Finisce il rapporto con il tecnico Ballardini, le condizioni per andare avanti insieme non c’erano più, le incomprensioni sul mercato hanno deteriorato un rapporto che era già compromesso. L’inizio di campionato può essere considerato agrodolce, un punto conquistato contro l’Inter ma una sconfitta pesante in casa contro il Sassuolo. Zamparini e Ballardini sono arrivati ad un accordo, si è deciso per la rescissione del contratto.

Zamparini (LaPresse/Anastasi Davide)

L’errore del presidente Zamparini c’è ed è evidente. Il rapporto con il tecnico non è stato mai dei migliori e l’addio era ampiamente prevedibile, bisognava quindi intervenire prima dell’inizio della preparazione. In casa rosanero regna quindi la confusione, solo una svolta societaria potrebbe portare tranquillità al club. La scorsa stagione non è servita di insegnamento, il Palermo si è salvato con grosse difficoltà ed il futuro è pieno di nubi. Il calciomercato non è stato all’altezza, anzi la squadra si è indebolita. Zamparini ha deciso di affidare la panchina al tecnico De Zerbi, reduce dall’esperienza al Foggia. Si tratta comunque di una scelta coraggiosa, si è deciso di puntare su un allenatore alla prima esperienza in Serie A. E rappresenta un azzardo. De Zerbi sarà costretto ad un autentico miracolo per raggiungere la salvezza, il nuovo allenatore avrà bisogno di tempo. Zamparini permettendo…

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.