Napoli e Inter: caccia ai quarti di Europa League

Sale l’attesa in casa Napoli e Inter per il ritorno degli ottavi di finale dell’Europa League 2018/2019.  Reduci dai risultati positivi delle gare d’andata, le nostre portacolori si preparano alle sfide di giovedì 14 marzo, fondamentali per l’ingresso nelle magnifiche otto della manifestazione. Obiettivo quello di fare più strada possibile in una competizione che, da quando ha assunto la nuova denominazione, non è mai stata vinta da squadre italiane.

Pareggio senza reti tra Eintracht e Inter nella partita di andata degli ottavi di Europa League. Impegnati sul difficile campo di Francoforte, i nerazzurri, privi di Mauro Icardi e Radja Naiggolan giocano un ottimo primo tempo, sfiorano più volte il vantaggio e sprecano una ghiotta occasione con il rigore sbagliato da Brozovic. Nella ripresa grande reazione dei tedeschi che partono fortissimo e vanno vicini al gol con Da Costa, Jovic e Paciencia. A salvare il risultato per la squadra di Spalletti il solito Handanovic. Discorso qualificazione rimandato quindi alla gara di San Siro in programma alle 21 di giovedì 14 marzo.

Le brutte notizie per Spalletti sono arrivate dai cartellini gialli di Lautaro Martinez e Asamoah: entrambi diffidati, salteranno il ritorno. Con loro anche Perisic, uscito per infortunio a inizio ripresa. Il tecnico toscano avrà molto da fare per riempire tutte le caselle del suo 4-3-3: in porta ci sarà Handanovic. Davanti a lui D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar e Cedric Soares, alla prima da titolare. A centrocampo spazio per Brozovic, Vecino e Borja Valero. In attacco, in attesa di capire l’evolversi del caso Icardi, ci saranno Candreva e Politano. In caso di assenza dell’argentino spazio per il recuperato Keita come punta di riferimento centrale.

Il tecnico Hutter si presenterà a San Siro con il suo iper-offensivo 3-4-1-2. Tra i pali Trapp. Linea difensiva a tre con Hinteregger, Hasebe e Ndicka. In mediana ci saranno Da Costa, Rode, Willems, Kostic e Gacinovic. Davanti la coppia formata dal capocannoniere di squadra Jovic e da Haller.

Nel match delle 21 del San Paolo è arrivata una grande prova di forza del Napoli. Un netto 3 a 0 rifilato al Salisburgo che fa dei partenopei i  favoriti dei pronostici sull’Europa League, e non solo per la gara di ritorno che si giocherà in Austria. Come ci si attendeva, la squadra allenata da Rose è ottima dalla cintola in su (Meret ha salvato la sua porta in più di un’occasione), ma ha evidentissime lacune difensive, soprattutto nella zona centrale.

Lacune messe ben in evidenza al decimo del primo tempo quando il colpevole centrale Onguenè ha tenuto in gioco Milik, spietato nel realizzare il gol del vantaggio. A rendere più rotondo il risultato ci hanno pensato Fabian Ruiz al 18esimo della prima frazione (prima marcatura in competizioni europee per il giovane spagnolo rivelazione) e l’autorete dello stesso Onguenè tredici minuti dopo l’inizio della ripresa. Unica nota stonata della gara il digiuno del gol di Mertens, ancora a secco in questo 2019 nonostante l’ottima prova come uomo assist.

Tra le tante notizie positive di una ottima serata ce n’è anche una negativa: le ammonizioni di Koulibaly e Maksimovic che saranno costretti a saltare il ritorno e a Salisburgo. Ancelotti dovrà quindi inventarsi una coppia di centrali inedita con Chiriches e Luperto. Nel 4-4-2 azzurro spazio per Meret in porta e Mario Rui a sinistra, con il solito ballottaggio tra Malcuit e Hysaj per il ruolo di terzino destro. A centrocampo linea praticamente fatta con Callejon e Zielinski sulle fasce e Ruiz e Allan in mezzo. Coppia d’attacco formata da Milik e da uno tra Insigne e Mertens.

Rose dovrà rinunciare al centrocampista Schlager nella gara della Red Bull Arena. Il suo posto verrà preso da  Mwepu. Lo schema di riferimento sarà ancora una volta il 4-3-1-2. A difendere i pali austriaci ci sarà Walke. In difesa linea a 4 con Lainer, Ramalho, Ongun e Ulmer. Davanti a loro ci saranno i mediani Samassekou, Junuzovic e Mwepu. Dietro alle punte Dabbur e Daka il trequartista sarà Wolf, già finito sul taccuino delle big del calcio europeo.

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.