Mignani: “Vogliamo ottenere il nostro obiettivo”

0
32



Ci siamo, è arrivato il momento della verità. Il Siena ci crede e vuole la B, ma occhio al Catania di Cristiano Lucarelli, in un “Massimino” delle grandi occasioni. En garde. Il Siena vuole tornare in Serie B dopo sei anni, ha vissuto la Serie D e un paio d’anni di Lega Pro. Adesso, dopo il secondo posto alle spalle del Livorno, non vuole più sbagliare. Si riparte dall’1-0 dell’andata all’Artemio Franchi, non sarà semplice difendere il vantaggio. Ma Mignani ci crede: “Siamo concetrati al massimo, vogliamo la finale playoff”. 

“Abbiamo un sogno, faremo di tutto per ottenerlo”

Così l’allenatore bianconero ai canali ufficiali del club, l’emozione è alle stelle. Come l’ansia: “Eccoci, ci siamo. E’ arrivata la vigilia della gara che potrebbe portarci in finale, ci arriviamo tranquilli, sereni e consapevoli della nostra forza, con la voglia di fare ancora un passo in avanti verso un obiettivo importantissimo. La squadra sta bene, voleva arrivare in tutti i modi in queste condizioni a questa partita – prosegue Mignani – in questo momento è più importante la testa delle gambe e abbiamo tanta voglia di giocare questa semifinale”. 

“Trasferta vietata ai tifosi? Una piccola sconfitta”

I tifosi del Siena non potranno andare a Catania: “Dispiace, quando non c’è la possibilità di aprire lo stadio alle tifoserie è comunque una piccola sconfitta, sarebbe stato giusto che i nostri tifosi avessero potuto seguire la squadra in una partita così difficile e delicata, come sarebbe stato giusto vedere quelli del Catania all’andata: sono sicuro che saranno insieme a noi con lo spirito, non ci sentiremo soli”. Continua: “Il Catania farà di tutto per fare gol e noi dovremo ribattere colpo su colpo, andiamo avanti con il nostro pensiero, consapevoli di noi stessi. Dobbiamo mantenere il nostro stile, abbiamo un obiettivo nella testa e vogliamo raggiungerlo, tutto ciò che abbiamo fatto fino ad oggi ce lo siamo meritati”. 



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO