Lecce, ritiro a Terminillo: si parte il 15 luglio

0
27



Una stagione che si è conclusa in maniera trionfale, con una promozione in Serie B che in casa giallorossa mancava da sei anni. E se i calciatori si stanno ancora godendo qualche giorno di meritata vacanza, tutta la macchina organizzativa del Lecce è al lavoro per preparare al meglio la prossima stagione. Come reso noto da un comunicato ufficiale pubblicato su sito web della società pugliese, sono state rese note le date e il luogo che ospiterà la squadra nel prossimo ritiro estivo. “Terminillo in provincia di Rieti ospiterà il ritiro precampionato della stagione sportiva 2018/19. Il ritiro, organizzato in collaborazione con la società WE SPORT MANAGEMENT, avrà inizio domenica 15 luglio (arrivo della squadra in serata) e terminerà domenica 29 luglio (partenza della squadra). L’Hotel Togo Palace ospiterà la comitiva giallorossa. Gli allenamenti si svolgeranno presso il Campo Comunale “E. Leoncini”, inoltre, sarà a disposizione anche lo Stadio “Manlio Scopigno” di Rieti, che potrà essere utilizzato in base alle esigenze della squadra, grazie alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Rieti”, si legge nella nota.

Calciomercato Lecce, gli obiettivi giallorossi

Tutto pronto dunque per l’inizio della nuova stagione, quella che vedrà il Lecce nuovamente in Serie B dopo sei anni di Lega Pro. Giocatori ancora in vacanza, ma società invece al lavoro per regalare a Fabio Liverani nuovi elementi di valore in vista del prossimo campionato. Ufficiale l’arrivo di Thom Haye, talento olandese classe 1995 acquistato dal Willem II, il direttore sportivo Mauro Meluso sta sondando con attenzione il mercato: sono tanti i nomi al momento valutati, specialmente in attacco. Piacciono molto i profili di Andrea La Mantia della Virtus Entella, di Stefano Pettinari, attaccante classe 1992 protagonista di un’ottima stagione con il Pescara, di Simone Palombi, classe 1996 di proprietà della Lazio e di Massimo Coda. Il grande obiettivo per il reparto offensivo resta però Cesar Falletti, uruguaiano classe ’92 del Bologna: trattativa comunque difficile.



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO