Le probabili formazioni di Serie A della 33^ giornata

0
69



Arriva l’ultimo ‘rebus’ stagionale per i fantallenatori. Il turno infrasettimanale regala sempre sorprese (o delusioni) sia nel calcio vero che in quello fatto solo da bonus, malus e voti. Il prossimo weekend sarà da circoletto rosso visto che andrà in scena Juventus-Napoli. Quanto i due allenatori penseranno alla super sfida? Mertens e Higuain sono entrambi diffidati ma se il ‘Pipita’ è reduce dal riposo contro la Samp, Mertens potrebbe essere preservato visto anche lo stato di forma di Milik che si candida sul serio per una maglia da titolare. La Lazio, dopo lo 0-0 nel derby, rischia di perdere Immobile. In chiave salvezza ci sono scontri importanti e non poche assenze. Stanchezza, problemi e recuperi sono costantemente da monitorare. In più ci sono due o tre squadre che viaggiano tranquillamente a metà classifica e che potrebbero far giocare elementi che non hanno avuto sin qui grande spazio. Come sempre, ecco una panoramica della situazione delle 20 squadre in costante aggiornamento grazie al lavoro dei nostri inviati.

INTER-CAGLIARI, martedì ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Inter, due ritorni e difesa a 3

Scontata la squalifica riecco Marcelo Brozovic. Spalletti recupera anche Candreva mentre Vecino torna tra i convocati ma partirà dalla panchina. Contro il Cagliari possibile conferma della linea a tre con Cancelo che agir da esterno di centrocampo. I nerazzurri saranno sistemati con un 3-4-2-1 con Santon largo a sinistra e D’Ambrosio a completare il pacchetto difensivo con Miranda e Skriniar. Il sacrificato sar Rafinha

Cagliari, rebus centrocampo

La vittoria sull’Udinese ha portato una boccata d’ossigeno molto importante per Lopez e i suoi: contro l’Inter però ci saranno assenze importanti e quasi tutte concentrate in mezzo al campo. Barella e Cigarini sono squalificati. Deiola e Dessena potrebbero non recuperare. Da qui le difficoltà di formazione per Lopez: potrebbe essere proposto Cossu come centrale di centrocampo con Ionita e Padoin ai suoi lati. Stessi protagonisti ma con sistema leggermente diverso in caso di utilizzo di Cossu come trequartista. Davanti Farias non è ancora al 100%. In difesa dovrebbe toccare a Romagna.

BENEVENTO-ATALANTA, mercoledì ore 18:00 (SKY SUPER CALCIO HD)

Benevento, Guilherme in forte dubbio

Dopo aver festeggiato il primo punto conquistato in trasferta, De Zerbi deve fare i conti con l’Atalanta di Gasperini. Oggi ne sapremo di più sulle condizioni di Guilherme che contro il Sassuolo ha subito una botta alla caviglia. Difficile che possa recuperare in meno di 48 ore. Brignola potrebbe sostituire il brasiliano con Viola inserito in mediana. In difesa di candida Venuti.

Atalanta, Gasperini senza due difensori

Contro l’Inter si è rivisto Caldara del 1′. L’azzurro dovrebbe essere confermato visto che Palomino non ha ancora smaltito del tutto il problema al ginocchio. Altro inserimento nella linea a 3 è quello di Mancini al posto dello squalificato Toloi. In fascia sinistra si candida Castagne mentre davanti torna Petagna che ha scontato il turno di squalifica.

CROTONE-JUVENTUS, mercoledì ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Crotone, torna Capuano. Ipotesi Tumminello?

Zenga contro la Juventus potrà riproporre la solita linea difensiva con Capuano che rientra dopo la squalifica. A destra c’è sempre il ballottaggio tra Sampirisi e Faraoni; sull’altro versante Pavlovic prova ad insidiare Martella. In mezzo mancherà Benali ma Barberis dovrebbe partire dall’inizio. In attacco attenzione alla possibile soluzione con Tumminello nel tridente. Altra ipotesi è quella che prevede Rohden in mediana con Stoian esterno sinistro d’attacco.

Juventus, super turnover in vista del big match?

Difficile per Allegri non pensare alla gestione della rosa in vista della gara contro il Napoli. Higuain è diffidato ma ha riposato contro la Sampdoria: possibile che mercoledì tocchi a Mandzukic partire dalla panchina. Da monitorare le condizioni di Pjanic; molto probabilmente anche lui non sarà rischiato. Probabile anche il turnover in porta e in difesa: contro la Sampdoria Allegri aveva annunciato ‘giocherà uno tra Rugani e Benatia’. Dato che contro i blucerchiati ha giocato l’ex Empoli, probabile che a Crotone tocchi a Benatia. In mezzo possibile anche il ritorno di Marchisio dal 1′.

FIORENTINA-LAZIO, mercoledì ore 20:45 (SKY CALCIO 4 HD)

Fiorentina, un paio di dubbi per Pioli

La striscia di vittorie consecutive si è interrotta ma la miriade di pareggi che ha caratterizzato la parte alta della classifica lascia immutata la speranza europea della Fiorentina. La via per l’Europa League passa soprattutto per la sfida contro la Lazio. In difesa si potrebbe rivedere Laurini mentre l’altro (piccolo) ballottaggio riguarda Eysseric che prova a prendersi una maglia da titolare, strappandola a Saponara. Anche Falcinelli spera di non essere solo un’arma da usare in corso d’opera ma Simeone appare favoritissimo. Infine potrebbe riposare anche Biraghi con Olivera pronto a sostituirlo.

Lazio, allarme Immobile

E’ stato lo stesso attaccante a postare su Instagram le due fasciature a ginocchio e piede dopo il derby. La presenza del capocannoniere a Firenze è in forte dubbio. Come da ‘tradizione’ degli ultimi anni, nel derby c’è stato un cartellino rosso. Inzaghi, a Firenze, non potrà schierare lo squalificato Radu. Si candidano quindi Bastos e Caceres ma anche il laterale ‘alto’ potrebbe cambiare con Lukaku pronto a dare il cambio a Lulic (sarebbe la terza gara consecutiva in meno di una settimana). In mezzo ci potrebbe essere il ritorno di Luis Alberto: o al posto di Milinkovic-Savic, o in luogo di Felipe Anderson.

NAPOLI-UDINESE, mercoledì ore 20:45 (SKY CALCIO 3 HD)

Napoli, tentazione Milik

Se ne parla oramai da un bel po’. Un Napoli senza attacco leggero titolare: possibile contro l’Udinese? Forse. L’impatto di Milik da quando è rientrato è sempre stato ottimo. Il polacco si sta creando le premesse per una maglia da titolare: difficile pensare al 4-2-3-1 visto che Sarri predilige i cambi di sistema in corso d’opera. In più Mertens è diffidato… In difesa rientra Mario Rui ma sarà squalificato Koulibaly. Chiriches e Tonelli si giocano una maglia da titolare.

Udinese, cambi in vista per Odd

Oddo vuole evitare la decima sconfitta di fila. A Napoli non ci saranno Hallfredsson, fermato dal giudice sportivo, e Lasagna, vittima di un risentimento muscolare. Larsen potrebbe essere riproposto nella linea a tre di difesa con Widmer (o Zampano) sulla corsia destra di centrocampo. Sulla catena di sinistra ci saranno invece Nuytinck (che cambia lato) e Pezzella. Davanti prova a scalare le gerarchie De Paul ma Jankto resta favorito per supportare Perica.

ROMA-GENOA, mercoledì ore 20:45 (SKY CALCIO 5 HD)

Roma, il sistema dipende da Manolas

L’eroe della notte di Champions è uscito nel derby dopo un colpo subito al polpaccio. Non dovrebbe essere nulla di grave per Kostas Manolas che è il perno della nuova difesa a 3 di Eusebio di Francesco. Senza di lui, l’alternativa è Juan Jesus centrale ma, a sentire le parole del tecnico nel dopo-derby, non sembra l’ipotesi più percorribile. Pronto quindi il ritorno al 4-3-3 con Florenzi e Kolarov ‘bassi’; in mezzo possibile che Pellegrini e Gonalons rientrino nell’XI titolare. Davanti Under-Dzeko-ElSha

Genoa, turnover salvezza?

La vittoria contro il Crotone ha certificato un finale di campionato tranquillo per Ballardini e i suoi. All’Olimpico qualcuno potrebbe tirare il fiato. Per Goran Pandev sfidare la Roma è sempre particolare e il macedone dovrebbe essere titolare; al suo fianco c’è l’ipotesi Medeiros. In difesa si candida Pedro Pereira mentre in mezzo è ballottaggio Rigoni-Bessa. Il primo ha scontato la squalifica, il secondo è reduce da un’ottima prova condita dal gol vittoria.

SAMPDORIA-BOLOGNA, mercoledì ore 20:45 (SKY CALCIO 6 HD)

Sampdoria, nuovi esterni per Giampaolo

Bereszynski, Strinic, Caprari e Verre. Sono i possibili candidati, con percentuali diverse, per una maglia da titolare contro il Bologna. Il difensore polacco torna dopo il turno di stop imposto dal giudice sportivo ed è favorito su Sala. Strinic dovrebbe spuntarla su Regini. In mezzo sono in 4 per tre posti mentre Ramirez ‘rischia’ come sempre il posto con Caprari che però potrebbe anche dare il cambio a uno degli attaccanti.

Bologna, possibili rotazioni in ogni settore

La vittoria casalinga contro il Verona ha messo in totale discesa il finale di campionato del Bologna. Donadoni ora potrà ruotare uomini e moduli a piacimento. Contro il Verona sono in tanti a sperare in una maglia da titolare. Crisetig, Nagy, Orsolini e Krafth saranno utilizzati molto di più da qui alla fine. In attacco potrebbe riposare Palacio con Di Francesco pronto a ripartire dal 1′

SPAL-CHIEVO, mercoledì ore 20:45 (SKY CALCIO 8 HD)

Spal, uno su cinque ce la fa?

Costa, Dramè, Grassi, Mattiello e Schiattarella. Semplici è alle prese con acciaccati e infortunati e spera di poter recuperare più di un elemento. Mattiello, contro la Fiorentina, è entrato nella ripresa salvo poi essere sostituito dopo 25′. Situazione non facile per Semplici che potrebbe ricorrere a Schiavon. Davanti Paloschi prova a scavalcare nelle gerarchie biancazzurre Floccari.

Chievo, dentro Giak, fuori Bani

Maran ritrova Giaccherini e spera che Castro, riproposto nei 3 di centrocampo, possa tornare su antichi e gloriosi livelli. In difesa mancherà lo squalificato Bani con Gamberini che dovrebbe prendere il suo posto. In mezzo possibile anche il ritorno dall’inizio di Hetemaj. Il Chievo, con tutta probabilià, si affiderà a due punte (Stepinski e Inglese) anche se davanti Maran potrebbe ricorrere alla punta unica con Birsa che tornerebbe titolare in un ipotetico 4-3-2-1.

TORINO-MILAN, mercoledì ore 20:45 (SKY CALCIO 2 HD)

Torino, Barreca e Bonifazi sperano

Mazzarri potrebbe presentare qualche novità contro il Milan. A centrocampo Obi e Acquah sono rimasti totalmente a riposo contro il Chievo e potrebbe toccare a uno dei due contro il Milan. In mediana Barreca spera di scalzare De Silvestri. Difficile invece che ci possano essere cambi in attacco a meno di affaticamenti vari. In difesa invece Bonifazi prova a riconquistarsi un posto nell’XI titolare complice anche il problema alla coscia accusato da Nkoulou che però dovrebbe recuperare a pieno per la sfida contro i rossoneri.

Milan, con Bonucci ci sarà Zapata. Attacco con Silva?

Gattuso ritrova Leonardo Bonucci che tornerà titolare al posto di Musacchio. Senza ancora Romagnoli, l’altro centrale sarà Zapata. Sulla destra si candida Abate mentre in attacco solita ‘margherita’ per Gattuso. Contro il Napoli il ballottaggio era tra Kalinic e Andrè Silva. Il croato lo aveva vinto. Possibile che a Torino tocchi al portoghese a meno che il tecnico rossonero non voglia puntare sulla continuità. Cambiare sempre può anche avere qualche svantaggio. Proporre lo stesso giocatore per due o tre gare può dare maggiori garanzie. Ovviamente in quest’ultimo caso potremmo rivedere Kalinic nell’XI titolare.

VERONA-SASSUOLO, mercoledì ore 20:45 (SKY CALCIO 7 HD)

Verona, Zuculini e Lee in rampa di lancio

Fabio Pecchia non può proprio sbagliare contro una diretta concorrente se vuole conservare speranze di salvezza. In difesa mancherà Caracciolo che è squalificato: al suo posto è pronto Heurtaux; Pecchia dovrebbe affidarsi ad un 4-2-3-1 con Zuculini e Valoti davanti alla difesa. Fares tornerà a fare il terzino sinistro mentre nel tridente dietro a Petkovic spera di esserci Matos, che è in ballottaggio con Verde, non al meglio

Sassuolo, Consigli sarà regolarmente tra i pali

Il secondo gol di Diabatè ha lasciato il segno su Andrea Consigli; il portiere, subito dopo il 2-2 del Benevento, ha dovuto lasciare il terreno di gioco per un problema alla coscia. Nulla che però possa impedirgli di giocare contro il Verona. Magnanelli non sta molto bene ma dovrebbe stringere i denti. Dovesse rimanere fuori, c’è pronto Cassata. Davanti la coppia sarà formata da Babacar e Politano.
 



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.