La Roma: «Nainggolan in Cina? Più facile vada via Emerson»

15 Gennaio 2018
191 Views


Roma

© ANSA

Dalla società giallorossa fanno sapere che nessuno dell’Evergrande di Cannavaro si è fatto vivo per il centrocampista: «Sarebbe meno sorprendente una partenza di Emerson»

Sullo stesso argomento

ROMA – Tutti di nuovo a Trigoria per cominciare a preparare la delicata settimana di impegni ormai alle porte. La Roma di Di Francesco è tornata oggi a lavorare dopo la sosta di campionato ben sapendo che la gara con l’Inter e la doppia sfida con la Sampdoria metteranno in palio punti pesanti per la corsa ai piazzamenti Champions. L’Europa che conta rappresenta l’obiettivo principale da raggiungere a fine stagione, e non solo per il prestigio sportivo. In attesa del nuovo stadio di proprietà, infatti, sono i ricavi provenienti dalla partecipazione alla massima competizione Uefa a garantire alle casse giallorosse quel gruzzolo indispensabile per mantenere i conti in linea di galleggiamento.

Intanto tra i tifosi tiene banco la polemica per le voci di un possibile trasferimento di Nainggolan in Cina all’Evergrande di Cannavaro. “Ma da noi – fanno sapere dalla società giallorossa all’Ansa – non si è fatto vivo nessuno, e siamo già al 15 gennaio: ovvero a metà della finestra di mercato“. Insomma a Trigoria pensano che il rincorrersi delle indiscrezioni sia frutto soprattutto dell’attività del procuratore del belga. “Fermo restando – spiegano ancora a Trigoria – che di fronte ad una offerta significativa e soddisfacente qualsiasi trattativa può essere aperta, sia nella campagna trasferimenti estiva sia in quella invernale, non è assolutamente detto che ci debba essere una partenza eccellente in questa fase“. E semmai, fanno notare sempre le fonti giallorosse, “sarebbe meno sorprendente una partenza di Emerson che non di Nainggolan“. D’altra parte al brasiliano non mancano gli estimatori: piace in Inghilterra e alla Juventus.





Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.