La Fiorentina con fiducia verso la Coppa

21 Aprile 2019
43 Views



INVIATO A TORINO – Allo Stadium per la Fiorentina in palio non c’era niente. Perché in campionato della Viola è da qualche settimana in un limbo che non permette di lottare per l’Europa né obbliga a guardarsi le spalle in chiave salvezza. Contro i campioni d’Italia, però, Pezzella e compagni hanno giocato una partita vera, un allenamento di lusso in vista della semifinale di ritorno di Coppa Italia di giovedì a Bergamo. Contro l’Atalanta di Gasperini è in programma una gara che vale un’annata intera e, a giudicare dalla prova ieri, gli uomini di Montella sono pronti per affrontarla.

DUE GIORNI IN PIU’ – La Fiorentina arriverà alla semifinale di Coppa Italia con 48 ore di riposo in più nelle gambe rispetto all’Atalanta, che sarà impegnata domani sera a Napoli. E siccome Gasperini punta alla qualificazione alla prossima Europa League (ma in caso di successo al San Paolo potrebbe addirittura ravvivare il sogno Champions…), contro il Napoli non schiererà certo le seconde linee. Per Montella sarà un bel vantaggio anche se l’”Aeroplanino” in questo momento pensa soprattutto alla sua squadra e non alla Dea. “Sono fiducioso in vista della Coppa Italia – ha detto – perché contro la Juventus abbiamo fatto una bella partita, soprattutto nel primo tempo. I ragazzi hanno creato tanto e l’unica cosa che non mi soddisfa è il risultato». A Bergamo ai viola servirà una vittoria perché, dopo il 3-3 dell’andata, i nerazzurri accederanno alla finale anche in caso di pareggio. In campionato all’Atleti Azzurri d’Italia la Fiorentina ha perso nettamente (3-1), ma quella di giovedì sarà tutta un’altra sfida. Con pressioni diverse per entrambe le formazioni.

CAMBI IN FORMAZIONE – Rispetto al ko allo Stadium Montella farà alcuni cambi nell’undici iniziale. Di sicuro rientrerà Cristiano Biraghi sulla sinistra in difesa: avrebbe fatto comodo anche a Torino vista la prova deludente di Hancko, ma l’azzurro doveva essere risparmiato in vista della Coppa Italia. Tornerà titolare pure Luis Muriel che contro i bianconeri si è visto solo nel finale, ma che sta bene e con la sua velocità può mettere in difficoltà Gasperini. Gli farà posto Simeone, ancora una volta bocciato. Il terzo cambio dovrebbe essere a centrocampo, con Gerson che insidia Benassi. Aria di conferme, invece, per Mirallas e Ceccherini. Di certo non mancherà Chiesa che nel finale contro la Juve è stato risparmiato: il figlio d’arte è in grande forma e su di lui i tifosi puntano per tornare a giocare una finale di Coppa Italia tanto attesa e magari per sollevare un trofeo che manca da troppo tempo.

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.