Juventus, CdA dà via libera a bond fra 100 e 200 milioni



Il Consiglio d’amministrazione della Juventus, presieduto da Andrea Agnelli, ha deliberato la possibilità di emettere in una o più tranche, entro il 30 giugno 2019, un bond non convertibile per un importo nominale complessivo compreso tra 100 milioni e 200 milioni, con collocamento riservato a investitori qualificati. L’obbligazione serve a dare alla società bianconera “risorse finanziarie per la propria attività ottimizzando la struttura e la scadenza del debito”. Ammontare, durata e caratteristiche dell’emissione obbligazionaria verranno determinate in maniera puntuale sulla base delle opportunità offerte dal mercato. Questa decisione testimonia il passo di crescita che il club campione d’Italia mira a proseguire, cercando nuovi investitori che possano puntare senza scrupoli sulla solidità raggiunta negli ultimi anni, operazione messa in atto già da altri club. L’obiettivo del bond è ridurre l’impatto del debito, aumentato notevolmente nel ciclo chiuso a giugno 2018, e aumentare le possibilità di investimenti futuri. Con l’acquisto di Cristiano Ronaldo, infatti, sono cresciuti i costi, mentre gli effetti remunerativi, in termini di pubblicità e marketing, arriveranno dilatati nelle prossime stagioni.



Source link

condividilo nei tuoi social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.