Juve, Douglas Costa pronto per il Genoa. Da valutare Khedira



Non lo vediamo in campo dal debutto in Champions della Juve, era lo scorso 19 settembre. I bianconeri, impegnati a Valencia nel primo match valido per la fase a gironi, persero nel giro di 7 minuti Douglas Costa per infortunio e Ronaldo per l’espulsione rimediata dopo lo “shampoo” a Murillo. Allegri aveva schierato l’esterno brasiliano dal primo minuto, al Mestalla, sapendo di non poter contare su di lui per le successive 4 partite di campionato. La squalifica del Giudice Sportivo – a cui non fece seguito alcun ricorso da parte della Juve – faceva riferimento allo sputo di Douglas Costa a Di Francesco, nel corso della partita dei bianconeri col Sassuolo, la domenica precedente all’impegno in Champions di Valencia. Col senno di poi, Allegri lo aveva detto, spiegando di non essere stupito che Douglas Costa si fosse fatto male, non essendo sceso in campo tranquillo, dopo tutto quello che si era detto sul suo brutto gesto. Ma adesso le parole di Allegri riguardano il futuro. Il prossimo appuntamento è Juve-Genoa, sabato 20 ottobre alle 18, alla ripresa dopo la pausa nazionali: i rossoblù del bomber Piatek (a segno anche contro il Portogallo in Nations League) si sono appena affidati a Juric, dopo l’esonero di Ballardini. I bianconeri ospiteranno il Genoa probabilmente ancora senza Khedira (“è da valutare”, ha detto Allegri a margine di un evento legato a uno sponsor) ma ritrovano Douglas Costa. “È pronto”, ha sentenziato l’allenatore della Juve.

Juventus-Genoa sabato 20 ottobre alle 18.00

I bianconeri potrebbero quindi tornare a schierare Ronaldo centravanti con Douglas Costa e uno tra Dybala e Cuadrado, oppure trovare una soluzione con l’inossidabile Mandzukic. Probabilmente Allegri ci chiarirà le idee nella consueta conferenza stampa della vigilia: l’allenatore bianconero è solito fare qualche nome dei titolari. È curioso che Juve-Genoa riproponga la sfida tra Cancelo e Piatek giocata in Nations League, offrendo invece un derby polacco allo stesso Piatek, che se la dovrà vedere con Szczesny. Ricordiamo che alla prima di campionato, contro il Chievo, il portiere juventino incassò una rete dal connazionale Stepinski.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.