Italia Under 19, i 25 preconvocati per l’Europeo del Ct Nunziata

28 Giugno 2019
57 Views



Un nuovo appuntamento si avvicina, per le giovanili della Nazionale. Infatti, l’Italia Under 19 parteciperà agli Europei di categoria che si disputeranno dal 14 al 27 luglio in Armenia. È l’inizio di un nuovo ciclo, per gli Azzurrini, che saranno guidati da Carmine Nunziata, succeduto a Federico Guidi dopo la risoluzione consensuale con la FIGC. Guidi ha lasciato la panchina della Nazionale U19 il mese scorso per accordarsi con il Gubbio. Nunziata ha dunque convocato 25 calciatori per il raduno che si terrà dal 2 all’8 luglio al centro tecnico di Coverciano. Il 9 dello stesso mese il commissario tecnico sceglierà l’elenco dei 20 giocatori che prenderanno parte alla manifestazione. Il programma prevede che la delegazione azzurra si ritrovi poi a Fiumicino il giorno dopo, per poi partire l’11 alla volta di Yerevan, dove avrà luogo la competizione. Tra i convocati spicca la massiccia presenza di ragazzi sotto età: in nove sono i nati nel 2001 (Russo, Armini, Gozzi Iweru, Fagioli, Greco, Riccardi, Petrelli, Piccoli, Salcedo) e un 2002, Destiny Udogie, difensore dell’Hellas Verona, alla sua prima chiamata nella Under 19 dopo aver disputato a fine maggio in Irlanda, un’ottima fase finale agli Europei Under 17.

La lista dei convocati

Portieri: Marco Carnesecchi (Atalanta), Simone Ghidotti (Fiorentina), Alessandro Russo (Genoa).
Difensori: Nicolò Armini (Lazio), Gabriele Bellodi (Milan), Antonio Candela (Genoa), Gabriele Corbo (Bologna), Niccolò Corrado (Inter), Gabriele Ferrarini (Fiorentina), Paolo Gozzi Iweru (Juventus), Destiny Udogie Iyenoma (Hellas Verona).
Centrocampisti: Salvatore Esposito (Spal), Nicolò Fagioli (Juventus), Lorenzo Gavioli (Inter), Jean Freddi Greco (Torino), Hans Nicolussi Caviglia (Juventus), Manolo Portanova (Juventus), Alessio Riccardi (Roma), Samuele Ricci ( Empoli).
Attaccanti: Davide Merola (Intern), Vincenzo Millico (Torino), Elia Petrelli (Juventus), Roberto Piccoli (Atalanta), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Eddie Anthony Salcedo Mora (Inter).
Staff: capo delegazione: Evaristo Beccalossi; coordinatore nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; allenatore: Carmine Nunziata; assistente allenatore: Mirco Gasparetto; segretario: Aldo Blessich; preparatore atletico: Luca Coppari; preparatore portieri: Graziano Vinti; medico: Vincenzo Santoriello; fisioterapista: Giuseppe Galli.

Il percorso della Nazionale U19

La Nazionale U19 si presenta in Armenia dopo aver superato con grande merito le due fasi di qualificazione: la prima, che si è giocata lo scorso ottobre in Estonia, si è conclusa con tre successi: 3-0 contro l’Estonia, stesso risultato contro la Finlandia e 1-0 contro la Danimarca nell’ultima gara; la seconda, cosiddetta fase élite, si è disputata a Padova lo scorso marzo e dopo il pareggio contro il Belgio col punteggio di 2-2, sono arrivate le vittorie contro l’Ucraina (3-1) e la Serbia (2-0).

Il torneo

Parteciperanno alla competizione otto squadre, divise in due gironi da quattro squadre. L’Italia è stata sorteggiata nel gruppo con Portogallo, l’Armenia paese ospitante e la Spagna, che saranno affrontate nell’ordine il 14, il 17 e il 20 luglio. Le partite si svolgeranno tutte in impianti diversi della capitale armena. Il gruppo B invece è composto da Repubblica Ceca, Irlanda, Norvegia e Francia. Le prime due dei gironi comporranno il tabellone delle semifinali, in programma il 24. Tre giorni dopo si disputerà la finale. È da ricorda che ci sono due ore di differenza nel fuso orario, per cui mentre le sfide si giocheranno alle 21 ora locale, in Italia saranno le ore 19.

La carica di Nunziata

C’è grande entusiasmo nelle parole che Carmine Nunziata ha affidato al sito della Federazione a margine dell’elenco dei preconvocati. Il c.t. inoltre è reduce dagli ottimi risultati con l’U17 dove è arrivato a un passo dal titolo europeo, fermato soltanto in finale dall’Olanda dopo 11 vittorie di fila tra la fase di qualificazione e l’Europeo di categoria. “Il girone non è semplice, ci sono squadre di valore assoluto come Portogallo, Spagna e l’Armenia che giocherà con il favore del pubblico di casa. Ma tutto questo è normale quando si arriva a una fase finale di un Campionato Europeo. Abbiamo tanto entusiasmo e voglia di far bene: la nostra è una buona squadra e un gruppo affiatato, che ha dimostrato le sue qualità tecniche e morali in tutto il percorso di qualificazione. Cercheremo, come sempre, di giocare da protagonisti” ha detto Nunziata.

Il calendario dell’Italia

Domenica 14 luglio, ore 21:00 (19:00 italiane): Italia-Portogallo, Banants Stadium, Yerevan.
Mercoledì 17 luglio, ore 21:00 (19:00 italiane): Armenia-Italia, Repubblican Stadium, Yerevan.
Sabato 20 luglio, ore 21:00 (19:00 italiane): Italia-Spagna FFA Academy Stadium, Yerevan.



Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.