Italia U21, Di Biagio su Kean e Zaniolo: “Potenziale incredibile, non ce l’aspettavamo”

8 Aprile 2019
29 Views



“I ragazzi li conosciamo molto bene, abbiamo visto in loro un potenziale incredibile ma questa esplosione forse non ce l’aspettavamo nemmeno noi“. Parola di Luigi Di Biagio, Ct degli Azzurrini prossimo all’Europeo U-21 in programma dal 16 al 30 giugno da disputare in Italia e a San Marino. Intervenuto a margine della presentazione “La Notte dei Re”, evento fissato per il prossimo 2 giugno (diretta su Sky Sport Uno) tra le leggende del calcio mondiale capitanate da Francesco Totti e Luis Figo allo Stadio del Tennis del Foro Italico, l’allenatore della Nazionale U-21 si è soffermato su Moise Kean e Nicolò Zaniolo. Rivelazioni della stagione e talenti cristallini dell’Italia che verrà, i due gioielli di Juventus e Roma vantano entrambi 6 gol complessivi a testa ma non solo: clamorosa la parabola del 19enne giallorosso tra Serie A ed Europa, devastante l’impatto del classe 2000 puntualmente a segno nelle ultime uscite dei bianconeri di Allegri trovando il gol pure agli ordini di Roberto Mancini.

E proprio sulla stima del Ct della Nazionale maggiore si è espresso Di Biagio: “Parliamo tutti i giorni, i dubbi li toglieremo a giugno (in merito alla loro partecipazione all’Europeo di categoria, ndr). Non sono fiducioso solo per loro due, ma anche su altri giocatori: più avanti valuteremo insieme a Roberto chi verrà”. Banco di prova importante quello del torneo continentale (“Bisognerà puntare al massimo, sappiamo le difficoltà che troveremo e quello che ci aspetterà”), ecco perché l’eventuale presenza dei due talenti sarebbe un valore aggiunto: “Inizieremo il raduno a fine campionato, già il 16 giugno affronteremo la Spagna. Kean lo conoscevamo meglio perché è stato con noi dall’U-15: ha giocato sempre da sotto età anche in ogni gruppo Azzurro, sapevamo potesse fare grandissime cose“. Meno attesa l’esplosione di Zaniolo secondo il Ct dell’U-21: “Si intravedeva che era un grandissimo giocatore. Per me è una mezzala, ma è talmente duttile che è il prototipo del centrocampista moderno: ha corsa e forza, tecnica e fantasia, continuità ed equilibrio, quindi può davvero giocare in tutti i ruoli. Sta crescendo in una grande squadra, io non posso consigliare niente: deve solo pensare a migliorare sempre”.



Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.