Inter Ludogorets, le probabili formazioni dei sedicesimi di Europa League



Qualche rotazione per Conte, che guarda anche alla sfida di domenica contro la Juventus. Squalificato Lautaro, Lukaku dovrà fare gli straordinari, mentre Eriksen partirà di nuovo dall’inizio. Brozovic va verso un turno di riposo: al suo posto pronto Borja Valero

SORTEGGI EUROPA LEAGUE LIVE

Un ultimo scatto verso gli ottavi di finale. L’Inter, che ha vinto la partita di andata in Bulgaria per 2-0, vede ad un passo il passaggio del turno ma c’è un ultimo sforzo da fare. A San Siro, davanti ai propri tifosi, che daranno la carica anche in vista del big match di campionato in programma l’1 marzo all’Allianz Stadium contro la Juventus. Dall’altra parte il Ludogorets, che ha perso tutte le ultime tre partite in competizioni europee contro squadre italiane, senza segnare neanche una rete. Tutto fa ben sperare Conte, anche perché l’Inter ha superato il turno in 17 delle precedenti 18 sfide ad eliminazione diretta tra Champions ed Europa League dopo aver vinto la gara d’andata. L’unica eccezione è stata contro il Villarreal nei quarti di finale di Champions nel 2005/06. L’allenatore nerazzurro si affiderà a Lukaku che, grazie al gol su rigore al 95′ e l’assist per Christian Eriksen nel match d’andata, è diventato il giocatore dell’Inter che ha preso parte a più reti di ogni altro giocatore in stagione in Europa League (sei: tre centri e tre assist).

Inter, Conte con Eriksen dal 1′

Qualche rotazione per Conte, che guarda inevitabilmente alla gara dello Stadium contro la Juventus. Fra i pali ci sarà ancora una volta Padelli, in attesa del recupero di Handanovic. Oltre al portiere sloveno, non sono a disposizione Gagliardini e Sensi, con il primo dubbio che riguarda la difesa: ballottaggio fra Bastoni e Godin, anche se il primo appare nettamente favorito per una maglia da titolare. In mediana Brozovic va verso un turno di riposo, con Borja Valero pronto a prenderne il posto. Staffeta fra Barella e Vecino, ma sarà l’ex Cagliari molto probabilmente a prendere parte alla gara. Ancora dal 1′, così come all’andata, Eriksen, mentre davanti – squalificato Lautaro – toccherà a Lukaku fare gli straordinari.

 

INTER (3-5-2) probabile formazione: Padelli; D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Moses, Barella, Borja Valero, Eriksen, Biraghi; Lukaku, Sanchez. All. Conte

Ludogorets, Keseru stringe i denti

Molti meno dubbi, invece, per Vrba, che cercherà il miracolo con i titolari. Difficile, quasi impossibile, ribaltare il 2-0 subito in casa, ma la squadra bulgara si presenta a San Siro al gran completo. Confermato il 4-2-3-1, con Iliev fra i pali e la linea difensiva composta da Cicinho, Terziev, Grigore e Nedyalkov. A centrocampo si candidano per una maglia da titolare Anicet e il capitano Dyakov. Sulla trequarti pronto Marcelinho, con Keseru – bomber della squadra – che ci sarà nonostante qualche problema fisico accusato negli ultimi giorni. 

 

LUDOGORETS (4-2-3-1) probabile formazione: Iliev; Cicinho Terziev, Grigore, Nedyalkov; Anicet, Badji; Lukoki, Marcelinho, Wanderson ; Keseru. All. Vrba.



Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment