Il Torino prepara l’esordio in Europa League: il Moccagatta si rifà il look

19 Luglio 2019
95 Views



Eccoli, nuovi e con lo schienale. Rossi fiammanti, a richiamare lo stemma dell’Alessandria, ma anche vicini al granata del Torino. Installati nel cemento della Gradinata nord del Moccagatta per ottenere il via libera della Uefa all’aumento della capienza dello stadio che ospiterà l’esordio del Torino nel turno preliminare di Europa League giovedì 25 luglio. L’Olimpico Grande Torino è infatti indisponibile per il rifacimento del manto erboso. Il Moccagatta è qualificato come stadio “Uefa B”: può ospitare le partite fino a quelle dei preliminari delle coppe europee. Ma i criteri di Nyon vietano di aprire al pubblico i settori privi dei seggiolini. In questo caso, la capienza per l’esordio stagionale del Torino sarebbe stata dei 4 mila posti a sedere, suddivisi tra tribuna, distinti e curva sud (con 300 posti destinati agli ospiti).

Alla fine dei lavori i seggiolini aggiuntivi installati in gradinata Nord questa settimana saranno 1800. In modo che la capienza possa salire a tutti i 6mila posti disponibili nello storico impianto del 1929, che due anni fa è stato ammodernato con un profondo restyling e di recente ha visto aumentare la potenza dell’impianto di illuminazione. Decisivo l’intervento del presidente Cairo che si è fatto carico anche di buona parte del costo dell’operazione, in accordo con l’Alessandria, che in questo modo aggiunge un’ulteriore miglioria allo stadio Moccagatta che adesso avrà tutti i posti a sedere.



Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.