Ibrahimovic: «Wenger al Milan? Più probabile torni io»


ROMA – Dopo le smentite dei giorni scorsi, Zlatan Ibrahimovic apre nuovamente, e clamorosamente, le porte ad un suo ritorno nel calcio che conta, quello del Vecchio Continente. Lo fa attraverso le colonne de L’Équipe, nelle quali, partendo da una battuta su Arsène Wenger accostato alla panchina del Milan, si lascia scappare un paragone sibillino: «Penso che sia più probabile che torni io al Mllan rispetto a Wenger. Non ce lo vedo proprio a intraprendere questa sfida. Ho avuto molte richieste dall’Europa, ma ho bisogno di qualcosa che mi stimoli, voglio andare in un club dove possa fare la differenza».


Man Unt, Ibrahimovic difende Mourinho

PSG – Fra i club che riaccoglierebbero a braccia aperte il fuoriclasse svedese fra le propria fila, c’è il Paris Saint-Germain. Ma ad Ibrahimovic non piace avere altri galli nel pollaio. La presenza di fuoriclasse assoluti come Neymar, Di Maria, Mbappé Cavani offuscherebbe il gigante di Malmo: «Al Psg vogliono che lavori per il club per fare quello che voglio. Perché se torno a Parigi è per essere il capo, è l’unico modo, non esiste un altro ruolo per me. Non è per adesso, io sono ancora un calciatore in attività e voglio continuare a giocare. Quando sceglierò cosa fare, informerò il mondo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.