Fonseca: «Roma avversario tosto ma lo Shakhtar è in forma»

18 Gennaio 2018
191 Views


Champions League

© EPA

Parla il tecnico portoghese in vista degli ottavi di Champions con il club giallorosso: «Squadra di prim’ordine con una rosa di grande qualità» 

Sullo stesso argomento

ROMA «La Roma è una squadra di prim’ordine con una rosa di grande qualità: ha dei giocatori di grande livello e il loro allenatore conosce perfettamente il suo lavoro. Siamo quindi coscienti che i giallorossi saranno degli avversari davvero difficili». L’allenatore dello Shakhtar Donetsk, Paulo Fonseca, parla dei prossimi rivali di Champions League dal ritiro turco, dove la sua squadra ha iniziato da pochi giorni la preparazione dopo la pausa invernale. «Prima della sfida con i giallorossi però avremo anche la gara di campionato con il Chornomorets Odessa – ha aggiunto il tecnico degli arancio-neri nella sua intervista al canale di Futbol TV, riportata dal sito internet della Roma – Permettetemi di ricordarvi che il nostro obiettivo principale è innanzitutto l’Ukrainian League. Dopo la partita con la squadra di Odessa, avremo tempo per pensare alla Champions League. I ragazzi hanno lavorato bene durante le vacanze e sono tornati tutti in ottima forma. Da quando sono qui, ossia da un anno e mezzo, i giocatori hanno imparato a capire cosa voglio da loro e tutti si stanno allenando al meglio in questo inizio di ritiro in Turchia».

TUTTO SULLA CHAMPIONS

IL MERCATO – Troppo lunga la pausa invernale per il campionato ucraino, secondo Fonseca: «Questa pausa colpisce maggiormente la nostra partecipazione nelle competizioni internazionali perché ci toglie il ritmo e dobbiamo ricominciare tutto da capo. E’ chiaro che, a causa di questa pausa di un mese, non saremo ancora nella nostra migliore forma all’inizio della seconda parte della stagione». Dal mercato è arrivato il difensore brasiliano Dodò: «Dobbiamo tener conto del fatto che lui è molto giovane – dice Fonseca parlando dell’ex Coritiba, classe 1998 -. Probabilmente ci vorrà del tempo per adattarsi a una realta’ completamente diversa da quella brasiliana. Abbiamo un nostro specifico modo di giocare in fase offensiva e lui dovrà capire e imparare tutto ed è impossibile farlo in due giorni. Abbiamo pero’ seguito molto Dodò. Ha attirato la nostra attenzione con le sue qualità, crediamo molto in lui. Le prime sessioni di allenamento fatte qui con lo Shakhtar confermano pienamente la nostra opinione su di lui e ora c’è abbastanza tempo per farlo abituare al nostro stile di gioco, specialmente quello difensivo. Per quanto riguarda la sua fase offensiva è molto veloce e non avrà alcun problema ad inserirsi».

(In collaborazione con Italpress)





Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.