Euro U17, Italia in semifinale: 1-0 al Portogallo

13 Maggio 2019
26 Views



Un successo che vale oro quello ottenuto dalla Nazionale Under 17 allenata da Carmine Nunziata. I giovani azzurri infatti hanno battuto (quarto successo su quattro incontri nella manifestazione) al Tolka Park di Dublino il Portogallo nei quarti dell’Europeo di categoria, qualificandosi così alla semifinale di giovedì dove affronteranno la Francia e garantendosi il pass per il Mondiale in programma il prossimo ottobre in Brasile. Un successo che porta la firma di Franco Tongya, centrocampista classe 2002 della Juventus, autore del gol vittoria arrivato al 26 minuto del primo tempo grazie a un preciso destro dal limite dell’area. Meriti però che vanno divisi con l’intera squadra azzurra, capace di resistere alla reazione del Portogallo nella ripresa portando a casa un successo preziosissimo. Un sorriso azzurro a Dublino, con la Nazionale U17 che adesso dovrà superare lo scoglio Francia per arrivare in finale e giocarsi così il titolo Europeo. “È stata una partita molto difficile i ragazzi hanno saputo soffrire facendo davvero una grande impresa. Questo è un gruppo straordinario, che merita di aver conquistato la semifinale e la qualificazione al Mondiale”, il co commento del Ct Carmine Nunziata subito dopo il match.

ITALIA-PORTOGALLO 1-0

26’ Tongya (I)

Italia (4-3-1-2): Molla; Lamanna, Dalle Mura, Pirola, Udogie (58’ Ruggeri); Brentan, Panada (C), Tongya; Esposito; Cudrig (58’ Moretti), Bonfanti (46’ Giovane). A disposizione: Gasparini, Sekulov, Colombo, Squizzato, Riccio, Arlotti. Allenatore: Nunziata.

Portogallo (4-3-3): Samuel Soares; Tomas Esteves (46’ Filipe Cruz), Tomas Araujo, Quaresma (C), Rafael Brito; Paulo Bernardo (57’ Famana Quizera), Joao Daniel, Tiago Ribeiro (32’ Daniel Rodrigues); Sousa (75’ Bruno Tavares), Fabio Silva, Pedro Brazao. A disposizione: Diogo Almeida, Rodrigo Rego, Henrique Pereira, Tiago Tomas, Goncalo Batalha. Allenatore: Emilio Peixe.

Arbitro: Manfredas Lukjancukas (LTU). Assistenti: Riku Vihreavuori (FIN), Fatlum Berisha (KOS). Quarto ufficiale: Krzysztof Jakubik (POL).

Note: espulso Ruggeri (I). Ammoniti: Panada (I), Udogie (I), Pedro Brazao (P), Daniel Rodrigues (P), Rafael Brito (P).



Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.