Cosenza, l’urna dice Trapani: date e orari

0
27



Sarà il Trapani l’avversario che il Cosenza affronterà nel doppio impegno playoff valido per il primo turno nazionale degli spareggi promozione. Un rivale sicuramente impegnativo quello che attende la formazione calabrese, il Trapani infatti è sicuramente una delle favorite per la promozione in Serie B. Due squadre che si conoscono bene e che, essendo entrambe nel Girone C di Serie C, si sono già affrontate due volte nel corso di questa stagione: precedenti che hanno sorriso al Cosenza, capace di battere i siciliani sia all’andata al Provinciale (2-1 il finale), che al ritorno (4-2) nel match che ha chiuso il campionato regolare. Una doppia sfida dunque dal pronostico tutt’altro che scontato.

Date e orari della doppia sfida col Trapani

“A seguito del sorteggio effettuato questa mattina a Firenze presso la sede della Lega Pro, il Cosenza ha conosciuto il suo avversario per il Primo Turno della Fase Nazionale play-off: domenica al ‘Marulla’ sarà Cosenza -Trapani, mentre la gara di ritorno si giocherà mercoledì al ‘Polisportivo Provinciale’ di Trapani”, si legge nel comunicato ufficiale diramato dalla società calabrese sul proprio sito web. Ufficiali intanto anche gli orari dei due match playoff: la sfida d’andata si giocherà il 20 maggio alle ore 20.30, mentre quella di ritorno si giocherà il 23 maggio alle ore 20.30 al Provinciale.

Occhiuzzi: “Questo gruppo non si è mai risparmiato”

Tanta soddisfazione nell’ambiente rossoblù per il passaggio del turno conquistato grazie al pareggio ottenuto contro la Casertana. A commentare il pareggio del San Vito-Marulla ci sono le parole di Roberto Occhiuzzi – vice allenatore del Cosenza che ieri ha preso il posto in panchina dello squalificato Braglia (salterà anche la gara d’andata contro il Trapani: “Il gruppo sta bene e sta lavorando bene, anche la tensione ci ha fatto pagare un po’ a livello atletico. Questo gruppo non ha mai lesinato energie e si è sempre impegnato al massimo, vuole riportare il pubblico allo stadio. Dedico questa vittoria a mio figlio Bruno, che per la prima volta era allo stadio oggi, ha due anni, e a mia moglie”, ha concluso.



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO