Champions League, Schick e Olsen saltano Roma-Porto



La vittoria col Chievo non porta solo buone notizie, per Eusebio Di Francesco, che in vista della partita di Champions League contro il Porto dovrà fare a meno di Patrik Schick. L’attaccante, che l’allenatore stava impiegando con maggiore continuità nell’insolito ruolo di esterno nel 4-3-3, ha avuto un fastidio muscolare che l’ha costretto ad uscire durante la partita di venerdì e che lo ha reso indisponibile per l’impegno di martedì in Champions. Mancherà anche Robin Olsen, che invece non ha recuperato dal problema al polpaccio che gli ha fatto saltare la trasferta di Verona. Allenamento differenziato sia per De Rossi che per Manolas, ma in questo caso è soltanto una precauzione: nessuno dei due, infatti, è in dubbio per il Porto.

Roma, la probabile formazione dei giallorossi

Dunque, tornerà tra i pali Mirante che ha già disputato una partita di Champions League in stagione: quella col Viktoria Plzen, all’ultima giornata del girone, quando la Roma era già certa di aver centrato la qualificazione agli ottavi. In difesa un solo dubbio per Di Francesco, sulla fascia destra, dove Florenzi è leggermente in vantaggio su Karsdorp nel ballottaggio. A completare il reparto ci saranno Fazio, Manolas e Kolarov. Zaniolo avanzerà sulla linea degli attaccanti, e il centrocampo sarà composto da Pellegrini, De Rossi e Cristante. Il tridente d’attacco vedrà l’impiego del giovane talento con Dzeko ed El Shaarawy, entrambi a segno nell’ultima gara di campionato.

Roma (4-3-3): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Cristante; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy. All. Di Francesco.



Source link

condividilo nei tuoi social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.