Champions League, Neymar diventa il miglior marcatore brasiliano: festeggia come Mbappé



Nessuno come Neymar. Almeno in Brasile. Almeno nelle statistiche riguardanti la Champions League. La vittoria per 2-1 ottenuta dal Paris Saint-Germain al Parco dei Principi contro il Liverpool non ha solo rappresentato un’importante spinta verso gli ottavi di finale per gli uomini di Tuchel, ai quali ora basterà vincere sul campo di una Stella Rossa ultima nel girone per staccare il pass per la fase a eliminazione diretta. La rete del temporaneo raddoppio messa a segno dal numero 10 brasiliano ha infatti proiettato O’Ney’ in vetta alla classifica dei marcatori brasiliani all time nella competizione. La rete al Liverpool è infatti la numero 10 nella competizione con la maglia del Psg, e la numero 31 se si sommano i centri realizzati da quando Neymar è in Francia ai 21 realizzati in quattro stagioni (dal 2013 al 2017) con la divisa del Barcellona. In stagione, l’asso cresciuto nel Santos aveva già segnato tre centri in Champions League, tutti concentrati nel 6-2 dello scorso 3 ottobre alla Stella Rossa. Nella classifica tra connazionali, a quota 31 Neymar ha agganciato in vetta alla speciale classifica Rivaldo, in rete nella maggiore coppa europea con Barcellona, Milan, Olympiacos e AEK Atene. Primato condiviso, ma avvalorato nel caso di O’Ney’ dalla “qualità” delle marcature. Le reti di Neymar sono infatti arrivate state suddivise tra la fase a gironi e quella a eliminazione diretta, mentre nel conteggio di Rivaldo incidono anche i quattro centri realizzati nei preliminari (dei quali l’Uefa tiene conto). Alle spalle del duo, con una rete in meno, c’è Kakà, a segno complessivamente in 30 occasioni con le maglie di Real Madrid e Milan, seguito a sua volta da Mario Jardel (Porto, Galatasaray) e Giovane Elber (Bayern Monaco e Lione). Nella top ten dei brasiliani più prolifici nella storia della Champions c’è spazio anche per Altafini (24), Luiz Adriano (22), Hulk e Romario (20) e Adriano (18). Dell’elenco, solo Hulk e Luiz Adriano sono ancora in attività. Naturale immaginare che Neymar sia dunque destinato ad allungare la propria corsa in vetta e in solitaria nella speciale graduatoria.

Champions League, solo Rivaldo come Neymar: e O’ Ney’ festeggia come Mbappé

“Complimenti squadra, che gioco, che spirito, troppo orgoglioso. Avanti Paris”. Questa la gioia di Neymar su Instagram. Davanti ai suoi connazionali quanto a reti messe a segno nelle notti di Champions, alle spalle del Napoli nella classifica del girone C ma con ottime possibilità di accedere al turno successivo con il Paris Saint-Germain. I traguardi raggiunti nella serata del Parco dei Principi meritavano una celebrazione speciale anche sul campo. Così il numero 10 del Psg, dopo aver battuto Alisson al 37′ del primo tempo per il 2-0, ha deciso di festeggiare a modo suo. Coinvolgendo il compagno di squadra Kylian Mbappé. Prima Neymar è salito sulle spalle del giovane compagno di reparto francese, poi le due stelle del calcio mondiale sono andate di corsa verso la bandierina e hanno dato vita a un curioso balletto, con Mbappé che sembra voler imitare un rapper e Neymar che lo segue a tempo. Pochi secondi, ma sufficienti per mandare in visibilio il pubblico di casa. Che confida nei due per superare lo scoglio degli ottavi di finale di Champions, dove l’avventura dei parigini si è fermata nelle ultime due stagioni.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.