Champions League, la Top 11 degli ottavi: guidano Cristiano Ronaldo e Messi



Fine degli ottavi in Champions League. Tempo di verdetti, di attesa del sorteggio dei quarti di finale e di Top 11. Come quella stilata dalla rosa di talent di Sky Sport: Esteban Cambiasso, Alessandro Costacurta, Paolo Condò e Fabio Capello. Squadra disposta con un 4-2-3-1 a trazione anteriore, con tanta qualità dal centrocampo in su. Le più rappresentate? Juventus, Tottenham, Liverpool, Manchester City e Ajax con due calciatori a testa, ma gli olandesi firmano anche la panchina di questa speciale formazione.

Difesa: Tottenham al comando, al centro si parla olandese

A scegliere i componenti della linea difensiva è stato Costacurta. Porta affidata a Hugo Lloris del Tottenham, determinante nel passaggio del turno degli Spurs con le sue parate contro il Borussia Dortmund, in particolare nella sfida di ritorno giocata in Germania e decisa dal centro di Harry Kane. A destra ecco Kyle Walker del Manchester City, definito da Costacurta “il miglior terzino destro del mondo”, mentre sull’altra corsia si parla italiano. Fiducia allo juventino Leonardo Spinazzola, vera sorpresa nei bianconeri che hanno ribaltato Atletico Madrid e pronostico all’Allianz Stadium. Il cuore della difesa parla olandese: Virgil van Djik, centrale del Liverpool che segna e mura il Bayern Monaco all’Allianz Arena è affiancato dal connazionale Matthijs de Ligt. A 19 anni e con fascia da capitano al braccio, ha guidato l’impresa dell’Ajax contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu.

Centrocampo: spazio alla qualità

Il possesso palla e la tecnica sono invece assoluti protagonisti nel centrocampo, selezionato da Cambiasso. A fare da filtro c’è Harry Winks del Tottenham: il classe 1996 è stato il vero ago della bilancia per la formazione di Mauricio Pochettino nella doppia sfida contro il Borussia Dortmund. Calciatore “in grado di fare tutto” per l’ex centrocampista dell’Inter, e per questo al centro della Top 11. Accanto a lui, qualche passo indietro rispetto al ruolo solitamente occupato nel Manchester City, c’è Bernardo Silva, a segno nel settebello calato dai Citizens di Guardiola nel ritorno contro lo Schalke 04. Tanta qualità, meno equilibrio. “La speranza – spiega il Cuchu con una battuta – è che quelli davanti siano talmente bravi da non perdere mai la palla”.

Attacco: poker da 8 reti, Messi ispira Cristiano Ronaldo

A Paolo Condò è invece toccata la scelta dei componenti dell’attacco. La casella di centravanti, manco a dirlo, è di Cristiano Ronaldo: la tripletta all’Atletico Madrid, con due reti di testa da punta pura, esalta ancora una volta numeri e doti dell’uomo dei record, arrivato a quota 124 reti in Champions League. Se CR7 si è preso sulle spalle la Juventus, trascinandola ai quarti, lo stesso ha fatto Leo Messi con il suo Barcellona. Doppietta e prestazione monstre nel 5-1 al Lione, con quota 108 reti in Champions League raggiunta e un chiaro messaggio a distanza all’asso portoghese. A sinistra spazio a Sadio Mané, determinante nel passaggio del turno del Liverpool: prima lo scavetto su Neuer per lo 0-1, poi il colpo di testa su delizioso invito di Salah per chiudere i conti contro il Bayern Monaco. Completa il quartetto Dusan Tadic, assoluto protagonista nel 4-1 dell’Ajax sul campo del Real Madrid. La ruleta che ha avviato l’azione del 2-0 di Neres e la gran conclusione dal limite dell’area per il 3-0 sono lampi di genio da custodire con gelosia.

In panchina ecco ten Hag

L’allenatore lo sceglie Fabio Capello, e non poteva essere altrimenti: la palma del migliore va a Erik ten Hag, mente dell’impresa dell’Ajax al Bernabeu. La motivazione? “Giocare con quella personalità e in quella maniera contro il Real Madrid, giocando in verticale e sfruttando al meglio le difficoltà del Real Madrid nel coprire campo all’indietro non è da tutti”. Anzi, è per pochi.

Ottavi di finale, la Top 11 di Sky Sport (4-2-3-1): Lloris (Tottenham); Walker (Manchester City), van Djik (Liverpool), de Ligt (Ajax), Spinazzola (Juventus); Winks (Tottenham), Bernardo Silva (Manchester City); Messi (Barcellona), Tadic (Ajax), Mané (Liverpool); Cristiano Ronaldo (Juventus). Allenatore: ten Hag (Ajax).



Source link

condividilo nei tuoi social

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.