Catania, Lo Monaco: “Ripescaggio in Serie B, noi siamo pronti”

0
78



Una nuova speranza per il Catania. Dopo il tumulto che ha colpito la Serie B, con la mancata iscrizione al prossimo campionato di Bari e Cesena – e con altre società come l’Avellino ancora in bilico – per completare il quadro delle squadre che parteciperanno alla stagione 2018/19 sarà necessario ricorrere ai ripescaggi. E tra le papabili per ottenere un posto nella serie cadetta c’è anche il club siciliano, rientrato in lizza dopo che il Tribunale Federale Nazionale ha accolto il ricorso presentato dal Novara contro l’esclusione delle società che negli scorsi anni avevano subito penalizzazioni. Della situazione e delle possibilità del ripescaggio del Catania ha parlato Pietro Lo Monaco, intervenuto in conferenza stampa: “Il Tribunale Federale Nazionale ha emesso una sentenza che si oppone alla precedente norma – ha spiegato l’amministratore delegato del club rossazzurro -, ovvero quella che prevedeva tra i criteri di esclusione per eventuali ripescaggi le penalizzazioni subite dalle società nelle ultime stagioni. C’era anche un’altra norma relativa al calcio scommesse, ma era relativa soltanto alle stagioni 2016/17 e 2017/18. Con questa sentenza e con il ricorso vinto dal Novara la norma è stata superata, si è andati oltre. A questo punto anche il Catania può essere ripescato. Al momento si prevede che ci saranno due squadre ripescate, verrà stilata una classifica e noi abbiamo le carte in regola per essere presi in considerazione”.

Diversi parametri da rispettare, siamo pronti

“Bisognerà rispettare diversi parametri anche dal punto di vista economico – ha proseguito Lo Monaco -, le società che puntano ad essere riammesse dovranno versare 700 mila euro a fondo perduto oltre a una fideiussione di 400 mila euro. Tutto avverrà in tempi rapidi, perché la presentazione dei calendari di Serie B è prevista per il 31 luglio a Cosenza. Per questo bisognerà pensare di rimpiazzare Bari e Cesena il più velocemente possibile. Con la possibilità del ripescaggio si aprirebbero le porte di una dimensione che al Catania appartiene di diritto. Inoltre questa squadra sul campo avrebbe meritato di giocare in B”.



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.