Calciomercato, l’Airone non smette di volare: Caracciolo riparte dalla Feralpisalò

0
69



L’Airone non vuole smettere di volare. Né di segnare. Dopo la scadenza di contratto con il Brescia, che gli aveva prospettato un futuro da dirigente, Andrea Caracciolo riparte dalla Serie C. Riparte, non lontano da Brescia: giocherà nella Feralpisalò, che ha creduto in lui e gli ha offerto un contratto biennale, nonostante i suoi 36 anni. “Fino a qualche giorno fa – ha detto il presidente della Feralpi, Pasini – il suo acquisto era un sogno, ringrazio Andrea per aver scelto il nostro progetto”. Caracciolo ha scelto di scendere di categoria, pur di non allontanarsi troppo dalla “sua” Brescia. Eppure le offerte dalla B non gli mancavano di certo. Per lui parlano i 132 gol in questo campionato, terzo cannoniere di sempre per la Serie B, primo con la maglia del Brescia. “Non era facile dire di no alla B – ha proseguito il presidente – è un grande calciatore, un simbolo dello sport bresciano, ha grandi valori umani. È in linea con il nostro stile”. Tutt’altra musica rispetto alle parole di Cellino, che dopo la manifestazione di centinaia di tifosi del Brescia che hanno reso omaggio a Caracciolo radunandosi davanti alla curva nord del Rigamonti, aveva detto: “Caracciolo non è un simbolo”.

Il messaggio d’addio al Brescia

Così le strade si sono separate, anche se Caracciolo non aveva smesso di credere al lieto fine: “Eccoci qui a scrivere un messaggio che non avrei mai voluto scrivere – si legge sul profilo Instagram di Caracciolo – Sono cresciuto insieme a voi, avete riempito la mia vita di emozioni. Mi avete visto diventare un uomo. Ho ricevuto tanto da tutti voi allo Stadio, curva nord, 1911, gradinata e tribuna… tutti! Mi sarebbe piaciuto salutarvi nel modo giusto, nel modo che avremmo meritato. Sarebbe stato bello emozionarci insieme. Però a volte non va come vorremmo… ma a noi non importa, perché noi ci vedremo per le strade della città, perché ci vedremo allo stadio a tifare la nostra leonessa, perché il Brescia è la nostra vita! Vi voglio veramente bene, il vostro simbolo, il vostro Airone!”. Dopo il saluto, anche le prime parole da nuovo giocatore della Feralpisalò: “Ringrazio la società, il presidente e il ds Andrissi. Mi avete fatto sentire grande fiducia, sono felice di continuare la mia avventura nella provincia di Brescia. Questo è un nuovo inizio, sono motivato e carico. Saluto chi supporta questa maglia da tempo e chi spero possa continuare a sostenermi. Non sono andato lontano”.

E a Monza arriva Reginaldo

Sarà una Serie C dalle grandi ambizioni. Anche il Monza infatti ha messo a segno il suo colpo: si tratta di Reginaldo, che dopo varie esperienze anche in Serie A (con Fiorentina, Parma, Siena tra le altre) e dopo aver militato anche in Giappone, torna a giocare nella categoria che aveva già assaggiato vestendo le maglie di Treviso, Paganese e Trapani. Reginaldo, 35 anni il 31 luglio, è reduce dall’annata alla Pro Vercelli.



Source link

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.