Bologna, Di Vaio: ‘Rincorriamo un posto in Europa, possiamo farcela’

[ad_1]

Il capo degli osservatori rossoblù fissa gli obiettivi per il finale di stagione: “Saranno dodici partite particolari, ma ce la giocheremo contro tutti, come abbiamo sempre fatto da quando è arrivato in panchina Mihajlovic”

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

La Serie A sta per tornare: manca una sola settimana al nuovo via per il campionato italiano e le squadre sono ormai pronte per tornare in campo. Chi ripartirà con un impegno per nulla facile è senza dubbio il Bologna, che ospiterà al Dall’Ara la Juventus capolista lunedì 22 giugno alle ore 21.45. Una sfida che però non spaventa il capo degli osservatori rossoblù, Marco Di Vaio, ospite a Sky Sport 24. L’ex attaccante del Bologna fissa gli obiettivi per questo finale di stagione, a partire dalla sfida contro i bianconeri: “I ragazzi stanno lavorando con grande intensità ormai da due settimane, con l’obiettivo di partire forte e rincorrere un posto in Europa: possiamo farcela, questo mini torneo da dodici partite sarà particolare ma noi giocheremo al massimo contro chiunque, Juventus compresa, come abbiamo sempre fatto da quando è arrivato Mihajlovic”.

“Palacio è un simbolo. Barrow ha tutto per esplodere”

Il Bologna, attualmente decimo in classifica a quota 34 punti e a -5 dalla sesta posizione occupata dal Napoli che significherebbe Europa League, disputerà nella serata di venerdì un’amichevole al Dall’Ara, quasi in concomitanza con l’impegno in Coppa Italia della Juventus contro il Milan. Un modo per abituarsi nuovamente ai ritmi della partita, a più di tre mesi dall’ultima gara disputata. Di Vaio, 66 gol in 148 partite con la maglia del Bologna tra il 2008 e il 2012, ha analizzato il momento di alcuni attaccanti della formazione di Mihajlovic. Dal più giovane al più “anziano”: “Palacio è un simbolo e vedo in lui, come negli altri calciatori, la voglia di rimettersi in gioco e vivere un’estate entusiasmante. Oltre a lui abbiamo una serie di giovani che con il nostro allenatore non potranno far altro che crescere. Tra questi Barrow, che spero riesca a esplodere per davvero. Vedendolo allenarsi tutti i giovani mi sono reso conto ancora di più di quanto sia forte, deve solo credere di più in se stesso e segnare di più perchè ha tutto per diventare un grandissimo attaccante”.

[ad_2]

Source link

Leave A Comment